Capodanno, i cibi portafortuna che non possono mancare nel cenone

by -
capodanno
AGENDA EVENTI MILANO

e-ticketing Milano
Capodanno Milanese i consigli per un “veglione fortunato”

C’è ancora tempo per il nuovo Capodanno, così come c’è tempo per pensare al Cenone di San Silvestro, occasione per stare insieme, divertirsi, mangiare i cibi considerati portafortuna e ovviamente i piatti tipici della città di Milano.

Per il Cenone di San Silvestro, i ristoranti di Milano, come ogni anno, prepareranno il menu di Capodanno, con piatti tipici, antipasti di pesce, tortellini in brodo di cappone, l’immancabile risotto, zampone e lenticchie e i dolci tradizionali.

Si possono scegliere ristoranti che prevedono musica dal vivo, oppure, cenare e poi spostarsi a ballare in uno dei numerosi locali di Milano. Dai Navigli a Brera, da Porta Venezia alle Colonne e in tutta Milano, le opportunità per festeggiare il Capodanno sono molte, per avere un elenco completo clicca QUI .

Non mancherà il tradizionale Concerto di Capodanno in Piazza Duomo, appuntamento fisso per molti milanesi e non solo.

Per chi preferisce consumare festeggiare il Capodanno a casa, in famiglia o con gli amici, cucinare tutti insieme e divertirsi a preparare le ricette tipiche di Milano per il Cenone di San Silvestro e non far mancare i cibi portafortuna e la tradizionale fetta del dolce tipico di Milano, il Panettone.

capodanno milano
Capodanno a Milano: Cibi portafortuna

Che sia a ristorante o a casa, per il Cenone di San Silvestro è tradizione consumare, non solo a Milano, i cibi considerati portafortuna per Capodanno. Il cibo portafortuna per eccellenza sono le lenticchie, considerate cibo porta denaro, tradizione probabilmente risalente alla leggenda per cui Esau, barattò il diritto sull’eredità del fratello Giacobbe con un piatto di lenticchie. La ricetta tradizionale è consumarle come contorno con il cotechino o lo zampone, un altro dei cibi portafortuna, simbolo di sazietà.

In molte tradizioni il maiale è simbolo di fortuna come abbondanza e non a caso i salvadanai hanno spesso la forma dei maialino. Tra i cibi portafortuna per il Cenone di San Silvestro, c’è il melograno, legato alla fecondità. La Dea Giunone nella rappresentazione classica è spesso raffigurata con un melograno in mano, simbolo portafortuna.

I chicchi del melograno, di colore rosso, vengono usati a decorazione di altri cibi, o nelle insalate. Sono considerati cibi portafortuna anche altri frutti rossi, come lamponi e ribes.

Anche il pesce non può mancare è tradizionalmente uno dei cibi portafortuna, poichè simbolo di abbondanza. In alcuni paesi europei, l’intero cenone è a base di pesce.

Tra i cibi portafortuna per il Cenone di San Silvestro, poi, noci e castagne, la frutta con il guscio è richiama la protezione dagli agenti esterni. Poi i mandarini, simbolo di fortuna per la vita, e l’uva che già abbondava sulle tavole ai tempi dei Romani. É tradizione mangiarne 12 chicchi, a Capodanno, uno per ogni mese dell’anno. La tradizione di consumarne 12 chicchi allo scoccare della mezzanotte è arrivata anche a Milano, ma è una tradizione tipica spagnola.

Iscriviti alla Newsletter Eventi
11clubroom