In molti ci avete contattato per chiederci se nel 2016 ritorna l’iniziativa musei gratuiti a Milano.

E vi rispondiamo subito…

Anche nel 2016 potrete partecipare all’iniziativa  “musei gratuiti” per tutte le prime domeniche del mese.

La delibera di Giunta, approvata a fine dicembre, prevede l’estensione della fantastica iniziativa fino al mese di luglio 2016, concedendo una nuova opportunità a numerosi turisti di apprezzare, senza costi di ingresso, la straordinaria ricchezza culturale della Città di Milano.

Nel dettaglio, Domenica 3 gennaio potrete visitare in modo GRATUITO, oltre alla Pinacoteca di Brera, Musei del Castello Sforzesco, Museo del Risorgimento, Palazzo Morando, GAM Galleria d’Arte Moderna, Museo Archeologico, Museo di Storia Naturale, Acquario, Museo del Novecento e Museo della Pietà Rondanini, Casa Museo Boschi Di Stefano e Studio Museo Francesco Messina.

Chi invece si ferma per pochi giorni in Città potrà per quest’anno utilizzare un pacchetto turistico che, al costo di 12 euro, consente l’ingresso a tutti i musei civici per tre giorni a partire da quello di emissione.

Domenica 3 gennaio saranno aperte anche diverse mostre in città:

Palazzo Marino (“Rubens, L’Adorazione dei Pastori”), Palazzo Reale (“Giotto. L’Italia”, “Mito e Natura”, “Alfons Mucha e le atmosfere art nouveau”, “Artline Milano. 30 progetti per il Parco d’Arte Contemporanea”), PAC (“Super Superstudio”), Palazzo della Ragione|Fotografia (“Henri Cartier-Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia”), Palazzo Dugnani (“Sponosauro”), Castello Sforzesco (“D’aprés Michelangelo), GAM|Galleria d’Arte Moderna (“Adolfo Wildt. L’ultimo simbolista”) , Palazzo Morando|Costume Moda Immagine (“Milano Città d’Acqua”), Museo del Novecento (“milanopiazzaduomo”, “Eugenio Carmi. Appunti sul nostro tempo”, “Licalbe Steiner, grafici partigiani”), Acquario (“Lia Pascaniuc – Vita Liquida”).

 

Fonte: MilanoToday.it