cotoletta alla milanese
cotoletta alla milanese

“COTOLETTA” DAY

Migliaia di chef, in tutto il mondo, celebreranno quello che è uno dei piatti della tradizionale milanese.

Quasi 1000 ristoranti di tutto il mondo celebreranno domenica 17 gennaio 2016,  la Giornata Internazionale delle Cucine Italiane, che vede in questa occasione come piatto simbolo la cotoletta alla milanese. Ribattezzato anche “costoletta alla milanese Day”, l’evento principale sarà celebrato proprio a Milano, la città dove è nata la Costoletta. A partire dalle ore 12 (ora italiana), , presso l’Hotel LaGare Milano, si riunirànno quasi tutti i partecipanti e ci saranno collegamenti video con molti chefs intorno al mondo, tra cui Mario Caramella (Singapore), Vittorio Beltramelli Vittorioi ( Parigi), Giuseppe Maria Brancati (Hong Kong), Andrea Mugaveroo e Alessandro Miceli (Dubai), Gennaro Miele (Pechino), Paolo Pancotti (Napier Nuova Zelanda), Donato De Santis (Buenos Aires), Cesare Casella (New York), Walter Potenza (Providence), Luigi Magni (Mosca), Francesco Spampinato (Ekaterinburg, Russia) Allo stesso tempo, una sfilata di importanti e talentuosi chef rendera’ un omaggio culinario a questo piatto, icona della cucina italiana in tutto il mondo.

Questi gli ingredienti e la ricetta originale

INGREDIENTI per 4 persone
4 costolette di vitello tagliate alte quanto l’osso
100 g di burro
2 uova
100 g di farina
200 g di pane grattugiato
sale
1 limone

PREPARAZIONE

Incidete la pelle esterna delle costolette perché non si alzino durante la cottura e appiattitele battendole leggermente con il batticarne.
Passatele nella farina facendo in modo che questa aderisca uniformemente alle costolette, battendole con le mani per togliere quella in eccesso.
Con la forchetta sbattete le uova in un piatto fondo, quindi immergetevi ogni fettina una alla volta tenendola per l’osso, in modo che risulti integralmente inumidita nell’uovo e poi impanatele immediatamente passandole nel pane grattugiato grosso che avrete adagiato su un piatto, premendo con il palmo della mano facendo in modo che il pangrattato aderisca interamente su ogni fetta.
Ponete quindi una padella col burro e fatelo sciogliere a fuoco vivace quindi, appena si sarà fuso, fatevi cuocere le costolette una ad una 8 minuti per lato fino a quando non risulteranno ben dorate, quindi toglietele dalla padella e adagiatele in un piatto da portata ricoperto di carta assorbente, salatele e guarnitele con spicchi di limone.
Sono ottime anche gustate fredde. Per questa preparazione è necessaria carne di vitello di primissima qualità: la tradizione vuole che ogni costoletta abbia l’osso cui la carne aderisce “a bandiera”.
Se volete gustare la costoletta alla milanese come da tradizione, potete ricoprire di stagnola l’osso, detto anche manico, per consentire ai commensali di prenderlo tra le dita e spolparlo agevolmente.