the hateful eight poster

THE HATEFUL HEIGHT / DESCRIZIONE

The Hateful Eight è un film del 2015, scritto e diretto da Quentin Tarantino, ed interpretato da Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Jennifer Jason Leigh, Walton Goggins, Demián Bichir, Tim Roth, Michael Madsen eBruce Dern.

Secondo western di Tarantino dopo Django Unchained, è stato annunciato nel novembre 2013, per poi venire cancellato pochi mesi dopo, quando la sua sceneggiatura è trapelata online. In seguito, Tarantino ha riscritto parte della sceneggiatura modificandone il finale e ha dato il via alla produzione, le cui riprese si sono tenute dall’8 dicembre 2014 presso Telluride, inColorado. Distribuito negli Stati Uniti dalla Weinstein Company, ha avuto per volere del regista stesso unadistribuzione limitata in pellicola Ultra Panavision 70mm, un formato inutilizzato da circa cinquant’anni, a partire dal 25 dicembre 2015. In digitale e su larga scala è stato distribuito dal 30 dicembre, mentre in Italia le due date di uscita sono state rispettivamente il 28 gennaio 2016 per la versione in pellicola e il 4 febbraio per quella digitale.

Il film è stato ben accolto da pubblico e critica, non superando tuttavia gli incassi record dei suoi predecessori Bastardi senza gloria e Django Unchained. Con i suoi 187 minuti, è il film più lungo di Tarantino. La colonna sonora è stata interamente composta dal compositore italiano Ennio Morricone, premiato con un Golden Globe per la migliore colonna sonora, un premio BAFTA ed una candidatura per lamiglior colonna sonora ai Premi Oscar 2016.

  • DATA USCITA: 04 febbraio 2016
  • GENERE: Western , Drammatico , Thriller
  • REGIA: Quentin Tarantino
  • DURATA: 165 Min

RECENSIONE DI SAMANTHA 

Tarantino è un genio. Se poi si affianca al maestro Morricone crea un capolavoro.

The Hateful Eight è questo, un film grandioso sotto ogni punto di vista, che, nonostante la lunghezza, non annoia neanche per un secondo e che riassume tutto lo stile tarantiniano incastonandolo in una struttura incredibile.

Ci troviamo di fronte ad un film simil giallo costruito, però, secondo l’estetica del regista: nella prima parte vi è una caratterizzazione grandiosa dei personaggi che si scoprono poco a poco grazie agli imprescindibili dialoghi a cui segue, nella seconda, l’azione pura fatta di adrenalina, suspence e ovviamente di pulp.

the-hateful-eight
the-hateful-eight

Dal punto di vista stilistico vediamo una lezione cinematografica dell’utilizzo delle musiche, che non sono semplici accompagnamenti, ma protagoniste di intere scene. Morricone sembra proiettato, meritatamente, all’Oscar e considerando che ne ha vinto uno alla carriera è qualcosa di eccezionale. Anche dal punto di vista registico vediamo delle scelte interessantissime che seguono lo sguardo dello spettatore facendolo sentire parte della pellicola.

Recitazione di buon livello con una prova eccezionale di Samuel L. Jackson che è il vero protagonista del film. Un po’ sottotono, invece Tim Roth che risulta impacciato come se il personaggio interpretato non fosse adatto al lui, infatti, secondo me, la scelta ideale sarebbe stata Christoph Waltz che avrebbe, sicuramente, creato qualcosa di straordinario.

The Hateful eight è un film crudo, cattivo e visivamente d’impatto che non può lasciare indifferente chiunque lo guardi. A me è piaciuto tantissimo e consiglio a tutti di vederlo in pellicola a 70 mm per godere in pieno dell’esperienza che Tarantino vuole regalare.

the-hateful-eight-poster
the-hateful-eight

Voto: 9