GINO BRAMIERI

GINO BRAMIERI: a Milano una mostra fotografica e uno spettacolo teatrale con ingresso libero.

GINO BRAMIERI: dal 28 aprile al 29 maggio,un mese dedicato al suo ricordo.

 

A vent’anni dalla morte del grande Gino Bramieri, Milano dedica all’attore un mese di celebrazioni con una serie di eventi: dal 28 aprile al 29 maggio si terrà ‘Gino Bramieri, un applauso lungo un mese‘, una mostra e uno spettacolo teatrale voluti dalla nuora Lucia, ultima erede della famiglia Bramieri (dopo la scomparsa di Cesare, figlio di Gino).

Tanti i luoghi della città che hanno ospitato l’attore: dalla casa di ringhiera in corso Garibaldi in cui è nato nel 1928 al teatro all’Anteo di Milano in cui ha debuttato per la prima volta con lo spettacolo ‘Brabito‘, al Cimitero Monumentale in cui riposa ora dopo essersi spento a causa di una lunga malattia.

Diventato famoso per le barzellette e, negli ultimi anni, per la sitcom Nonno Felice, nel corso della sua carriera Gino Bramieri ha spaziato nella sua carriera dal teatro alla televisione lavorando con tutti i più grandi: Tognazzi, Macario, Giovi, Totò, Walter Chiari, De Filippo, Aldo Fabrizi, Wanda Osiris, Garinei e Giovannini, Franca Valeri, Milva, Mina, Raffaella Carrà.

La celebrazione ha inizio giovedì 28 aprile alle 18, con l’inaugurazione della mostra fotografica presso la Biblioteca Umanistica dell’Incoronata (c.so Garibaldi 116) e sarà aperta tutti i giorni dalle 12 alle 20 fino al 29 maggio.

gino bramieri_

In esposizione ci saranno immagini di vita familiare di Gino Bramieri, le locandine dei suoi spettacoli teatrali, le foto che lo ritraggono sul palco insieme agli attori con i quali ha lavorato ma anche alcuni oggetti a lui appartenuti, dalla pagella scolastica all’ultimo Telegatto ricevuto.

Lunedì 2 maggio alle 20.30 al Teatro Manzoni (via Manzoni 42) si terrà uno spettacolo a ingresso libero per ricordare il grande attore. Marco Columbro presenterà una serata di musica, sketch, risate e memorie, con ospiti che spaziano da Gerry Scotti a Iva Zanicchi, dai Legnanesia Francesco Salvi al quartetto vocale Voci di Corridoio. 

Poste Italiane renderà omaggio con uno speciale annullo filatelico su cartolina dedicata che riproduce un autoritratto con autografo del comico, edita in tiratura limitata.