TEATRO ALLA SCALA: stagione 2016/2017 ricca di novità

Terremoto concerto TEATRO ALLA SCALA
AGENDA EVENTI MILANO

TEATRO ALLA SCALA: il calendario per la prossima stagione propone un programma che punta sul repertorio italiano e grandi sorprese.

 

Presentato il calendario della stagione 2016/2017 del Teatro alla Scala. Quindici opere in cartellone, di cui nove italiane, con la direzione musicale di Riccardo Chailly. Il nuovo programma punta sul repertorio italiano, riproponendo grandi opere eseguite per la prima volta alla Scala e seguendo lalinea Puccini.
Anche la stagione sinfonica riserva una grande sorpresa: dopo 12 anni c’è il ritorno del direttore d’orchestra Riccardo Muti, salito l’ultima volta su questo palco nel 2005, per il concerto con iWiener Philharmoniker.

Per l’inaugurazione di domenica 7 dicembre 2016, il sipario si alza sulla prima versione di Madama Butterfly di Giacomo Puccini, rappresentata per la prima volta nel 1904 proprio alla Scala, nei due lunghi atti che scossero il pubblico dell’epoca (andrà in scena dal 10 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017). L’opera manca nel teatro milanese dal suo debutto.

Altra novità, un’originale collaborazione con il regista Gabriele Salvatores, premio Oscar per Mediterraneo nel 1991, che debutta al Piermarini il 12 aprile 2017 con la Gazza Ladra di Gioachino Rossini (fino a 7 maggio 2017).

Di Puccini, oltre a Madama Butterfly, ci sono anche La Bohemedi Franco Zeffirelli (dal 7 giugno al 14 luglio 2017). E poi quattro opere di Giuseppe Verdi: Don Carlo, con direttore Myung-Whun Chung (dal 17 gennaio al 26 maggio 2017); Falstaff, diretto da Zubin Mehta (dal 2 al 21 febbraio 2017); La Traviata (dal 28 febbraio al 14 marzo 2017) con protagonista d’eccezione Anna Netrebko; e Nabucco (dal 24 ottobre al 17 novembre 2017).
In cartellone anche un’opera di Gaetano Donizetti, Anna Bolena, dal 31 marzoal 23 aprile 2017.

E poi il gran finale grazie a una prima mondiale, affidata aSalvatore Sciarrino, che chiude la stagione con Ti vedo, ti sento, mi perdo (dal 14 al 26 novembre 2017). L’opera è ispirata alla tragica vita del compositore Alessandro Stradella.

All’interno del calendario della Scala è previsto anche un ciclo diopere legate al romanticismo tedesco come Die Meistersinger von Nürnberg di Wagner (dal 16 marzo al 5 aprile 2017), Hänsel und Gretel (dal 2 al 24 settembre 2017) eDer Freischütz (dal 10 ottobre al 2 novembre 2017).

La valorizzazione del repertorio italiano prosegue con Belcanto, in programma ad aprile 2017 con Federica Lombardi, giovane cantante dell’accademia scaligera. Va in scena anche il Don Giovanni di Robert Carsen, dal 6 maggio al 6 giugno 2017.

Viene anche celebrato il ventennale della scomparsa di Giorgio Strehler attraverso la riproposizione di Die Entführung aus dem Serail, con la direzione di Zubin Mehta, dal 17 giugno al primo luglio 2017. Il Tamerlano di Händel porta aalla Scala il regista italiano Davide Livermore e i cantanti Plácido Domingo e Bejun Mehta (dal 12 settembre al 4 ottobre 2017).

Per vedere la stagione 2016/2017 completa, si può visitare il sito del Teatro alla Scala.

Presentato il calendario della stagione 2016/2017 del Teatro alla Scala. Quindici opere in cartellone, di cui nove italiane, con la direzione musicale di Riccardo Chailly. Il nuovo programma punta sul repertorio italiano, riproponendo grandiopere eseguite per la prima volta alla Scala e seguendo lalinea Puccini.
Anche la stagione sinfonica riserva una grande sorpresa: dopo 12 anni c’è il ritorno del direttore d’orchestra Riccardo Muti, salito l’ultima volta su questo palco nel 2005, per il concerto con iWiener Philharmoniker.

Per l’inaugurazione di domenica 7 dicembre 2016, il sipario si alza sulla prima versione di Madama Butterfly di Giacomo Puccini, rappresentata per la prima volta nel 1904 proprio alla Scala, nei due lunghi atti che scossero il pubblico dell’epoca (andrà in scena dal 10 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017). L’opera manca nel teatro milanese dal suo debutto.

Altra novità, un’originale collaborazione con il regista Gabriele Salvatores, premio Oscar per Mediterraneo nel 1991, che debutta al Piermarini il 12 aprile 2017 con la Gazza Ladra di Gioachino Rossini (fino a 7 maggio 2017).

Di Puccini, oltre a Madama Butterfly, ci sono anche La Bohemedi Franco Zeffirelli (dal 7 giugno al 14 luglio 2017). E poi quattro opere di Giuseppe Verdi: Don Carlo, con direttore Myung-Whun Chung (dal 17 gennaio al 26 maggio 2017); Falstaff, diretto da Zubin Mehta (dal 2 al 21 febbraio 2017); La Traviata (dal 28 febbraio al 14 marzo 2017) con protagonista d’eccezione Anna Netrebko; e Nabucco (dal 24 ottobre al 17 novembre 2017).
In cartellone anche un’opera di Gaetano Donizetti, Anna Bolena, dal 31 marzoal 23 aprile 2017.

E poi il gran finale grazie a una prima mondiale, affidata aSalvatore Sciarrino, che chiude la stagione con Ti vedo, ti sento, mi perdo (dal 14 al 26 novembre 2017). L’opera è ispirata alla tragica vita del compositore Alessandro Stradella.

All’interno del calendario della Scala è previsto anche un ciclo diopere legate al romanticismo tedesco come Die Meistersinger von Nürnberg di Wagner (dal 16 marzo al 5 aprile 2017), Hänsel und Gretel (dal 2 al 24 settembre 2017) eDer Freischütz (dal 10 ottobre al 2 novembre 2017).

La valorizzazione del repertorio italiano prosegue con Belcanto, in programma ad aprile 2017 con Federica Lombardi, giovane cantante dell’accademia scaligera. Va in scena anche il Don Giovanni di Robert Carsen, dal 6 maggio al 6 giugno 2017.

Viene anche celebrato il ventennale della scomparsa di Giorgio Strehler attraverso la riproposizione di Die Entführung aus dem Serail, con la direzione di Zubin Mehta, dal 17 giugno al primo luglio 2017. Il Tamerlano di Händel porta aalla Scala il regista italiano Davide Livermore e i cantanti Plácido Domingo e Bejun Mehta (dal 12 settembre al 4 ottobre 2017).

Per vedere la stagione 2016/2017 completa, si può visitare il sito del Teatro alla Scala.

Presentato il calendario della stagione 2016/2017 del Teatro alla Scala.Tra le quindici opere nove sono italiane, con la direzione musicale di Riccardo Chailly. Il nuovo programma punta infatti sul repertorio italiano, riproponendo grandi opere eseguite per la prima volta alla Scala e seguendo la linea Puccini.

Per la stagione sinfonica c’è grande sorpresa: dopo 12 anni c’è il ritorno del direttore d’orchestra Riccardo Muti, salito l’ultima volta su questo palco nel 2005, per il concerto con iWiener Philharmoniker.

L’inaugurazione sarà domenica 7 dicembre 2016 con la prima versione di Madama Butterfly di Giacomo Puccini, rappresentata per la prima volta nel 1904 proprio alla Scala, nei due lunghi atti che scossero il pubblico dell’epoca (andrà in scena dal 10 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017). L’opera manca nel teatro milanese dal suo debutto.

Altra novità, un’originale collaborazione con il regista Gabriele Salvatores, premio Oscar per Mediterraneo nel 1991, che debutta al Piermarini il 12 aprile 2017 con la Gazza Ladra di Gioachino Rossini (fino a 7 maggio 2017).

Oltre a Madama Butterfly, di Puccini ci sono anche La Boheme di Franco Zeffirelli (dal 7 giugno al 14 luglio 2017). E poi quattro opere di Giuseppe Verdi: Don Carlo, con direttore Myung-Whun Chung (dal 17 gennaio al 26 maggio 2017); Falstaff, diretto da Zubin Mehta (dal 2 al 21 febbraio 2017); La Traviata (dal 28 febbraio al 14 marzo 2017) con protagonista d’eccezione Anna Netrebko; e Nabucco (dal 24 ottobre al 17 novembre 2017).
In cartellone anche un’opera di Gaetano Donizetti, Anna Bolena, dal 31 marzoal 23 aprile 2017.

E poi Salvatore Sciarrino chiuderà la stagione con Ti vedo, ti sento, mi perdo (dal 14 al 26 novembre 2017). L’opera è ispirata alla tragica vita del compositore Alessandro Stradella.

Nel calendario della Scala è previsto anche un ciclo di opere legate al romanticismo tedesco come Die Meistersinger von Nürnberg di Wagner (dal 16 marzo al 5 aprile 2017), Hänsel und Gretel (dal 2 al 24 settembre 2017) eDer Freischütz (dal 10 ottobre al 2 novembre 2017).

La valorizzazione del repertorio italiano prosegue con Belcanto, in programma ad aprile 2017 con Federica Lombardi, giovane cantante dell’accademia scaligera. Va in scena anche il Don Giovanni di Robert Carsen, dal 6 maggio al 6 giugno 2017.

Si celebrerà anche il ventennale della scomparsa di Giorgio Strehler con la riproposizione di Die Entführung aus dem Serail, con la direzione di Zubin Mehta, dal 17 giugno al primo luglio 2017. Il Tamerlano di Händel porta aalla Scala il regista italiano Davide Livermore e i cantanti Plácido Domingo e Bejun Mehta (dal 12 settembre al 4 ottobre 2017).

Per vedere la stagione 2016/2017 completa, visitare il sito del Teatro alla Scala.

Iscriviti alla Newsletter Eventi


Email: *

Nome: *

Cognome: *

Sesso: *
MaschioFemmina

Anno di Nascita: *

Nazionalità: *

Città attuale: *

Professione: *

Fumatore: *
SiNo

Accettazione Privacy: *
E-City Group S.r.l. proprietaria del sito www.milanoevents.it informa che in ottemperanza del Nuovo Regolamento Privacy (Regolamento 2016/679), i dati forniti per la registrazione all'evento saranno utilizzati esclusivamente ad uso interno per scopi statistici, di ricerca e per InformarLa sulle iniziative commerciali della nostra società. Cliccando sulla casella si accettano le condizioni elencate nella nostra informativa dettagliata sulla privacy