street food ape cesare
AGENDA EVENTI MILANO
Supplì, pasta cacio e pepe e panino con la mortazza romana: alcune delle golosità veraci che Ape Cesare porta in giro per le strade milanesi

La gastronomia laziale, si sa, è per i sapori decisi. E infatti le prelibatezze scarrozzate per le strade di Milano da Ape Cesare sono così: buonissime, genuine e decisamente poco light, in un tripudio di supplì, pasta all’amatriciana, spaghetti cacio e pepe, panini farciti con porchetta, lonza di suino e mortazza viterbese.

Dietro a quest’ape car che sfreccia per Milano c’è una coppia di romani veraci: Carlo Scardino e Alessandro Favola, 31 e 25 anni, trapiantati nel capoluogo lombardo dalla scorsa primavera, quando sono stati chiamati a lavorare nellaSegheria dello chef Carlo Cracco.
Il loro progetto è semplice, ma efficace: nell’era dello street food, niente di meglio che mezzo di trasporto più in del momento, l’apecar, pensata in “stile romano”. Bianca come la toga latina, è decorata da una fascia rossa e dorata e sul fronte è cinta da una corona di alloro stampata con tecnologia 3D.

Un decoro firmato dal Centro Stile di Lapo Elkann dedicato all’automotive che, insieme al nome “Ape Car”, un chiaro riferimento al saluto che i gladiatori rivolgevano un tempo all’Imperatore prima dell’inizio della gara, rende il tutto giocoso e accattivante.

street food ape cesare
Carlo e Alessandro, alle spalle una serie di esperienze nel mondo della ristorazione, sono ottimisti. La tradizione gastronomica laziale non ha bisogno di grandi presentazioni: basta il profumino di mortadella e amatriciana a solleticare i palati e attirare l’attenzione.

Nel frattempo Ape Cesare non si ferma un attimo: chiamato a partecipare a diversi eventi, tra cui il festival dei food truck Streeat, è prenotabile in tutta Italia per catering. Anvedi!

IL PROGETTO

Ape Cesare, il cui nome rimanda alla tradizione romana e laziale del progetto, è un’esperienza di food truck, in cui il cibo viene portato nelle strade e alla gente, posto nuovamente nel suo ambiente ideale. Piccoli produttori, ingredienti di qualità a km zero, pane fresco tutti i giorni, cultura e artigianalità che caratterizzeranno il nostro menù per pranzi veloci, catering, dopo cena ed eventi di ogni genere, anche privati. Una piccola ape, all’angolo di una via, la spontaneità e l’esperienza di due ragazzi, possono essere un piccolo tassello di una trama in cui questo paese, da troppo tempo relegato ai margini di una storia senza volto, senza passato e futuro, possa ripartire e sentirsi libero riscoprendo la propria cultura e le proprie eccellenze.