AUTOVELOX A MILANO

AUTOVELOX A MILANO: nonostante la presenza di telecamere in città e il calo di incidenti, c’è chi registra velocità record di 226 km/h. Si pensa a nuovi dispositivi mobili.

L’installazione di Autovelox a Milano ha portato a un sensibile calo di incidenti e di multe per alta velocità. Ma come sempre c’è chi aggira i controlli rallentando proprio dove sono collocate le telecamere per poi riprendere a guidare oltre il limite di velocità.

L’assessore alla Sicurezza, Carmela Rozza, ha spiegato al Corriere della Sera che entro l’anno saranno installati nuovi dispositivi in altre zone della metropoli e probabilmente si deciderà per soluzioni mobili delle telecamere.

Gli autovelox a Milano per ora sono posizionati in via Palmanova, Enrico Fermi, Dei Missaglia, Famagosta, Chiesa Rossa, cavalcavia del Ghisallo, Ferruccio Parri e viale del Ghisallo.

Via Palmanova è il punto della città in cui si sono registrati più incidenti – da 166 schianti registrati nei 26 mesi antecedenti l’installazione degli autovelox, a 122 nei 29 mesi successivi – e la velocità record: 226 km/h per una multa da 1.104 euro, che potrebbero diventare 2.208,66 euro se non si paga nei primi 60 giorni. Ma anche sul Ghisallo, dove vengono fatte più multe, un’automobile ha registrato 197 km/h, anche se gli incidenti sono diminuiti significativamente.

I punti della città in cui verranno posizionati nuovi autovelox saranno quelli ad alto scorrimento e alta velocità delle vetture: si pensa a viale Forlanini, via Novara, viale Fulvio Testi.