OLIMPIADI

OLIMPIADI: ” il caso Roma” fa pensare seriamente a Milano come alternativa per l’edizione 2028 come fa intendere Fabrizio Sala.

Per le olimpiadi del 2024 è già tutto stabilito. Ma se davvero Roma dovesse dire addio alle Olimpiadi 2028 – e sembra sempre più probabile dopo l’arrivo in Comune del sindaco a cinque stelle Virginia Raggi – potrebbe aprirsi uno spiraglio per Milano, come ha fatto intendere il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala.

Per ora la candidatura non sia stata ancora ufficializzata ma si sta già pensando ai punti in cui poter far svolgere le gare, segno che le Olimpiadi nella città meneghina sono più che un sogno.

“Se Milano dovesse ottenere le Olimpiadi del 2028 è possibile pensare a Monza e la Brianza per ospitare ad esempio il volley e il golf – ha detto Fabrizio Sala -, ma anche sport come la ginnastica, il calcio e il basket e altri ancora e la Villa Reale potrebbe essere al centro di questa iniziativa. Perché no”.