OLIMPIADI

OLIMPIADI: Giovanni Toti, presidente della liguria, ha proposto la sua idea di candidare Milano, Torino e Genova come “triangolo dello sport”.

Dopo il no di Roma alle Olimpiadi e la candidatura di Milano da parte di Roberto Maroni, si fa avanti Giovanni Toti, presidente della Liguria. “E’ un’occasione persa – ha detto il politico – anche se capisco i problemi di Roma e le sue priorità. Forse non era la città giusta da candidare. Maroni ha candidato Milano. Io dico candidiamo tutto il Nord Italia, Torino Milano e Genova. Sono state il triangolo industriale, potrebbero diventare per qualche settimana il triangolo dello sport“.

“Milano come capofila, Torino con l’esperienza del 2006 e Genova per gli sport acquatici. Penso potrebbe essere una candidatura autorevole, di tre realtà, che, considerando anche le Regioni, sono amministrate in modo solido”. Ha proseguito Toti dopo l’inaugurazione dello Stand della Liguria a Terra Madre-Salone del gusto di Torino “E se si aggiungesse anche Venezia sarebbe un momento di grande sviluppo per questa zona di Italia senza appesantire singole città. E’ un’idea, un approccio da qui a dire che sia fattibile bisogna verificare”.

Toti ha poi concluso riferendosi al sindaco di Torino Chiara Appendino: “Spero che possa essere d’accordo, rispetto alla Raggi mi sembra che abbia approcci, toni e sensibilità diverse. Vedremo se è un’ipotesi percorribile”.