CASCINA CASOTTELLO

CASCINA CASOTTELLO: rinasce la struttura a Porto di Mare grazie alla realizzazione di un progetto sociale, tra le attività laboratori, lezioni e biblioteca multiculturale.

Cascina Casottello, la struttura rurale che si trova nella zona Porto di Mare a Milano, avrà una vita grazie alla convenzione firmata tra Palazzo Marino e l’associazione temporanea di scopo nata dall’unione di associazione socio culturale Sunugal e di Fate artigiane cooperativa sociale, che hanno preso la struttura in gestione per quindici anni per la ristrutturazione e la realizzazione di un progetto sociale.

La cascina era di proprietà del Consorzio del Canale Milano Cremona Po e in passato ospitava un ristorante, ma successivamente era stata occupata abusivamente da persone che subaffittavano le stanze. Nel 2013 il Comune ha fatto sgomberare.

Palazzo Marino spiega cosa potremo trovare nella nuova Cascina: laboratori di fotografia e cucina, lezioni di lingua, corsi finalizzati alla realizzazione di una radio di quartiere, una ludoteca, una biblioteca multiculturale, un cineforum, oltre a spazi polifunzionali per accogliere eventi culturali e una sala dedicata alle associazioni della zona.

Un luogo, insomma, che si propone di diventare un polo culturale sensibile ai bisogni del quartiere, in dialogo con il Municipio 4. Il recupero di Cascina Casottello – sottolinea l’assessore all’urbanistica, verde e agricoltura, Pierfrancesco Maran – rappresenta non solo la volontà di valorizzare il patrimonio rurale presente in città, ma anche un importante tassello nel processo di rigenerazione territoriale di Porto di Mare intrapreso dall’amministrazione”.