superluna
La coincidenza di una Luna piena con la minore distanza tra Terra e Luna

Una Superluna è il 14% più grande e il 30% più luminosa rispetto a tutte le altre.

Secondo i tecnici della Nasa la Luna diventerà piena circa due ore dopo il suo passaggio nel perigeo. Raggiungerà il massimo alle 12.24, ora italiana di lunedì 14 novembre, ma, sperando nelle favorevoli condizioni meteo, sarà possibile ammirarla come una palla molto grande nel cielo per tutta la serata. Non sarà solo la Luna più vicina del 2016, ma anche quella più grande del 21° secolo.

Questo perché la luna piena sarà quasi in perigeo, ossia nel punto più vicino alla Terra. Non accadeva dal 1948 e bisognerà attendere il 2034 per riassestare al fenomeno. Quelle precedenti, il 2 gennaio 2018 e poi il 21 gennaio 2023, non saranno altrettanto spettacolari.

superluna

Chi non avrà possibilità di vederla ad occhio nudo potrà connettersi al sito del Virtual Telescope, che sarà connesso  dalle 17 per dare la possibilità di osservare la superluna in dettaglio. È un vero e proprio telescopio, nella zona del frosinate, al quale sono collegati terminali web in grado di offrire la possibilità a chiunque di osservare fenomeni astronomici di vario tipo. Di recente, è capitato con l’Asteroid Day, le perseidi, eclissi di luna e di sole, e altri eventi della volta celeste.