MILANO

MILANO: la Guida Michelin ha premiato 58 locali lombardi. Ecco quali sono i ristoranti milanesi che hanno ricevuto le stelle.

La Guida Michelin ha premiato ben 343 ristoranti italiani confermando l’Italia come seconda nazione al mondo per numero di ristoranti stellati.

Quest’anno Milano si aggiudica 17 ristoranti che hanno ricevuto il premio dalla Guida, cinque dei quali hanno ricevuto due stelle Michelin.

Ecco quali sono:

Tokuyoshi 1 stella – via San Calocero 3

Dopo esperienze in locali importanti, Tokuyoshi diventa ora regista – in proprio – di una cucina che definirla “contaminata”, giusto per usare le parole stesse dello chef, parrebbe riduttivo considerata la molteplicità della sue espressioni. Con l’umiltà che contraddistingue i popoli del Sol Levante, ma con quel rigore che trova pochi pari altrove, Yoji porta in tavola piatti dai sapori decisi, talvolta insoliti, senza ombra di dubbio indimenticabili.

Joia 1 stella – via Panfilo Castaldi 18

Piatti che lasciano sempre trasparire la loro essenza, nel colore, nel gusto, nella consistenza, nonché nella presentazione. O per meglio dire, utilizzando le parole stesse dello chef , “il riassunto di una ricerca dove gli ingredienti della cucina mediterranea si incontrano con le culture del mondo, una scelta naturale e senza carne, una filosofia alimentare dove la natura viene accolta e rispettata”. Cullati da un dolce sottofondo di suoni melodiosi, in un ambiente dalle linee pure.

Iyo 1 stella – via Piero della Francesca 74

Sobria eleganza giapponese e salette tatami per i più fondamentalisti, in un locale che – partendo dai classici del Sol Levante – si estende ad interpretazioni fusion, creative e occidentalizzate, con un gran finale di dolci europei e frutti asiatici. Servizio attento e premuroso: qui troverete una grande espressione di cucina nipponica!

Tano passami l’olio 1 stella – via Villoresi, 16

Vent’anni di attività ai margini del Naviglio Grande, dove l’eleganza classica degli ambienti fa spazio ad una cucina decisamente più originale, che si distingue per inusitati accostamenti e raffinate presentazioni, oltre che, naturalmente, per gli ottimi oli che arrivano a guarnire i piatti nel corso della cena. Sala fumatori.

Continua a leggere…