VOLI PER NEW YORK

VOLI PER NEW YORK: entro il prossimo anno la compagnia aerea low cost Ryanair dovrebbe siglare l’accordo con la Norwegian Air Shuttle.

Ryanair punta a raggiungere anche gli Stati Uniti. La compagnia aerea low-cost ci lavora da mesi. Secondo quanto riporta il “Corriere della sera”, sembra che la sfida stia diventando sempre più concreta e nel 2017 dovrebbe essere siglato l’accordo tra la compagnia irlandese e il vettore che fisicamente trasporterà i passeggeri europei, anche italiani, negli States: la Norwegian Air Shuttle. L’amministratore delegato di Ryanair Michael O’Leary al Corriere ha infatti confermato come le trattative con la Norwegian Air Shuttle siano in fase avanzata.

Questa compagnia aerea low-cost, già vola negli Stati Uniti, anche se con alcune limitazioni dal momento che non appartiene all’Unione europea. La svolta arriva da  Washington che ha dato il via libera all’apertura di una filiale irlandese, quindi comunitaria, della low-cost norvegese. E i prezzi previsti saranno decisamente più bassi: si parla di 140 euro andata e ritorno inclusi.

L’accordo è ancora da definire e prevede che la compagnia norvegese sfrutti l’enorme rete di voli europei della Ryanair per consentire ai passeggeri di raggiungere i propri hub nel Vecchio Continente, da usare come “teste di ponte” verso gli Stati Uniti. Da Londra Gatwick, Barcellona, Oslo e Stoccolma, hub dei norvegesi, i passeggeri saranno poi imbarcati sui Boeing 787 Dreamliner o sui già ordinati 107 Boeing 737 Max.