AGENDA EVENTI MILANO

Il progetto ha avuto il benestare della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano e del Municipio 1. Per la realizzazione dell’intervento edilizio la società Immobiliare Cinematografica dovrà versare al Comune di Milano un corrispettivo di 4.666.200 euro.

Apple dovrà invece versare al Comune, una tantum, la somma di 768.732,15 euro: una sorta di indennizzo pari al costo sostenuto nel 2013 dall’Amministrazione per il rifacimento di Piazza Liberty, oltre alla cifra di 127.435 euro, da corrispondere entro il 31 gennaio di ogni anno, per l’uso delle aree della Piazza.

Immobiliare Cinematografica e Apple, inoltre, dovranno eseguire a proprie spese la manutenzione ordinaria e straordinaria di tutta l’area e installare un piezometro, un dispositivo per monitorare l’andamento della falda in corrispondenza della piazza, con obbligo di rendiconto semestrale al Comune.

Scompare il cinema Apollo: ma nel 2019 riapre il Cinema Orchidea

Per gli amanti del cinema, che con tristezza vedranno scomparire il Cinema Apollo, dal Comune arrivano due notizie  una parziale consolazione: continuano infatti i lavori per l’ampliamento del Cinema Anteo in piazza XXV Aprile, che entro settembre 2017 diventerà il “Palazzo del Cinema” (passando da 4 a 10 sale).

Sempre nel 2017, inoltre, partiranno i lavori per la messa in sicurezza, il restauro e la ristrutturazione dello storico Cinema Orchidea, che riaprirà nel 2019 dopo anni di inattività.