METROPOLITANA

METROPOLITANA: novità stabilità da Atm e il Comune di Milano che prevede l’anticipo dell’orario di partenza dei treni.

A Milano la metropolitana anticipa le partenze: da lunedì 9 gennaio i treni si muoveranno prima delle sei di mattina. Per l’occasione arriva un biglietto ad hoc che annuncia la novità della rivoluzione del mattino di Atm. Il nuovo orario sarà attivo tutti i giorni dal lunedì al sabato e risponderà alle esigenze di mobilità dei cittadini. I primi treni della M1 partiranno ad esempio dai capolinea di Sesto Fs e di Molino Dorino alle 5 e 40 (anzichè alle 6 e 10 e alle 6 e 15 rispettivamente), dai capolinea di Rho Fiera e Bisceglie alle 5 e 50 (anzichè alle 6 e 16 e alle 6 e 20).

Il provvedimento è stato messo appunto insieme al Comune ed è stato chiamato “Buongiorno Milano”. I nuovi turni hanno portato a 20 assunzioni. Spiega Atm che sono stati rivisti gli orari delle figure professionali coinvolte “con uno sforzo importante dal punto di vista gestionale e operativo in tempi brevi”  (macchinisti, agenti di stazione, operai per la manutenzione dell’assistenza di linea, manutentori, assistenti alla clientela e controllori). “Il tutto – assicura Atm – orchestrando le partenze dai capolinea in modo da far coincidere gli arrivi alle stazioni di interscambio in maniera più efficace per i clienti”.

Per la M2, il primo treno partirà dal capolinea di piazza Abbiategrasso alle 5 e 40, da Cascina Gobba alle 5 e 45, da Assago e Cologno Nord alle 5 e 50 (anzichè dalle 6 e dalle 6 e 05), mentre da Gessate continuerà a partire alle 5 e 55. Per la M3 prime partenze da Comasina alle 5 e 45 e da San Donato alle 5 e 40 anziché alle 6. Per la M5 partenze dai capolinea di Bignami e di San Siro alle 5 e 40, anziché alle 6.