AREA ex-EXPO: la società proprietaria cerca partner per costruire il Parco della Scienza

by -
AREA ex-EXPO
AGENDA EVENTI MILANO

AREA ex-EXPO: è stato aperto il bando per ricercare un operatore che si occupi del masterplan del Parco della scienza, di costruirlo e di gestire gli spazi.

Arexpo, la società proprietaria dei terreni dove si è svolto Expo a Milano è in cerca di un operatore che si occupi del masterplan che riguarda il futuro Parco della Scienza all’interno dell’area.

Il contratto di concessione (che prevede il pagamento di un canone) fino a 50 anni che verrà firmato, prevede la parte di terreno «non riservata allo sviluppo diretto da parte di Arexpo», dove invece sorgeranno il campus dell’Università Statale e lo Human Technopole.

Il testo della gara internazionale è online sul sito della società e le domande per poter partecipare alla gara dovranno arrivare entro il 28 febbraio. La gara sarà aggiudicata in base all’offerta economicamente più vantaggiosa e si prevede che la firma del contratto arriverà a fine anno.

«Si tratta di un passaggio importante – ha spiegato l’ad di Arexpo Giuseppe Bonomi – che viene attuato utilizzando un modello assolutamente innovativo nel pieno rispetto di tutte le procedure nazionali ed europee, un modello che ci consentirà di operare al meglio per realizzare un obiettivo ambizioso che ha una grande valenza che supera certamente i nostri confini nazionali».

«Il nostro obiettivo – ha aggiunto il presidente Giovanni Azzone – è quello di realizzare nell’ex area Expo un progetto che non ha uguali in Italia e che si potrà confrontare con gli esempi più virtuosi di trasformazione urbana a livello internazionale». La gara sarà presentata agli operatori il 10 gennaio a Milano nella sede operativa di Arexpo e il giorno successivo a Londra nella residenza dell’Ambasciata d’Italia.

Iscriviti alla Newsletter Eventi