TEATRO ALLA SCALA

TEATRO ALLA SCALA: dopo 12 anni di assenza, il 20 e il 21 gennaio il maestro Riccardo Muti torna a dirigere la Chicago Symphony Orchestra.

Venerdì 20 gennaio alla Scala di Milano si terrà una serata speciale, perchè sul podio scaligero tornerà Riccardo Muti su cui non saliva dal 2 maggio di dodici anni fa, e su cui ha diretto per 19 anni.

Il concerto del 20 e del 21 gennaio lo vedrà direttore musicale della Chicago Symphony Orchestra. All’evento parteciperà anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala, presidente del teatro, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. TEATRO ALLA SCALA

Il sovrintendente Alexander Pereira ha sempre mostrato la speranza di averlo a dirigere in un titolo d’opera, probabilmente “La forza del destino” di Verdi, e ha agito per riavvicinare la Scala al maestro, i due concerti sold out ne sono una prova.

Il programma del primo concerto prevede il “Don Juan” di Richard Strauss, la sinfonia n. 4 di Cajkovskij e “Contemplazione” di Alfredo Catalani. Quest’ultima sarà un omaggio ad Arturo Toscanini, che fu amico del compositore toscano.

Il secondo concerto comincerà con il “Konzertmusik per archi e ottoni” di Paul Hindemith, “In the South (Alassio)” di Edward Elgar per finire con “Una notte sul monte Calvo” e “Quadri di un’esposizione” di Modest Musorgskij, l’ultimo nella orchestrazione di Ravel.