artecalendariomostremilano

ARTE: Svelato il calendario degli appuntamenti con l’arte del 2017 e 2018.

ARTE:  Si parte a febbraio con Keith Haring, Édouard Manet e la retrospettiva sul genio delle calzature cult.

Keith Haring, Édouard Manet, Toulouse-Lautrec, Caravaggio, Leonardo, Manolo Blahnik, Kandinsky, Warhol, Vittorio Gregotti, il mondo Africa, Milano in Egitto, solo per citarne alcune.

E poi dal 2018, Frida Khalo, Albrecht Dürer, Salvador Dalì, Lucian Freud, Carlo Carrà, Pablo Picasso.

Milano presenta la nuova stagione della grande arte con il calendario degli appuntamenti che si apre già a febbraio. “Una ricchezza del palinsesto che rende la nostra città ancora più attrattiva sul fronte internazionale – ha detto il sindaco Giuseppe Sala – per la prima volta presentiamo una programmazione biennale, in modo da consentire una pianificazione efficace a chi dovrà promuovere Milano in termini turistici, assicurandone il giusto risalto e confermando la centralità della cultura nella declinazione della sua vocazione europea”


UREFX


CALENDARIO MOSTRE 2017 -2018

INVERNO

Dopo la triade di grande successo che ha accompagnato l’autunno e il periodo delle festività a cavallo tra 2016 e 2017 – Escher, Rubens, Hokusai/Hiroshige/Utamaro – Palazzo Reale avvia il programma espositivo con il 21 febbraio con Keith Haring, del quale si potrà ripercorrere tutta la produzione artistica, e Édouard Manet, che (dall’8 marzo) racconterà attraverso le sue opere e i capolavori provenienti dal Musée d’Orsay la rincorsa di Parigi verso la modernità nella seconda metà dell’Ottocento.

A Palazzo Morando|Costume Moda Immagine, una retrospettiva (dal 26 gennaio) racconta 50 anni di attività di “Manolo Blahnik” con documenti, foto e oltre 200 scarpe create dallo stilista, che accompagnano le sfilate della primavera-estate (22/28 febbraio).

Il 15 marzo al Mudec | Museo delle Culture si terrà la terza grande inaugurazione dell’inverno 2017. “Kandinsky, il Cavaliere Errante” torna a Milano con un percorso nuovo e originale che accompagnerà il visitatore nel viaggio che conduce dal suo immaginario formativo fino alle opere astratte della maturità.

L’ultimo scorcio d’inverno, durante il quale si svolgerà tra l’altro la prima edizione di Museo City (3/5 marzo), vede nelle sale del Mudec (entrambe dal 15 marzo) l’apertura di altre due mostre: una dedicata ai “Dinosauri”, con un percorso scientifico che, in continuità con la mostra “Homo sapiens”, esplora il tempo precedente alla vita dell’uomo seguendo l’evoluzione dei dinosauri dal Triassico al Cretaceo; l’altra (“Chinamen”) con l’obiettivo di raccontare, grazie a una raccolta in archivi pubblici e privati, la storia e lo sviluppo della comunità cinese a Milano a partire dal 1906, data della partecipazione dei commercianti cinesi all’Expo milanese.

PRIMAVERA

Continua a leggere..