SMOG MILANO

SMOG MILANO: valori di Pm10 nell’aria ancora troppo alti, arriva la proposta consiglieri regionali del Pd e componenti della VI commissione Ambiente.

L’emergenza inquinamento da Pm10 a Milano e Lombardia continua e i consiglieri regionali del Pd e componenti della VI commissione Ambiente, Giuseppe Villani, Laura Barzaghi e Agostino Alloni, per provare a risolvere il problema hanno proposto di “Rendere i mezzi pubblici e i treni gratuiti”.

In città dal 26 gennaio è partito il blocco del traffico di primo livello previsto dal “Protocollo Aria” ma la situazione non è migliorata.

Così, i tre democratici hanno indirizzato una lettera al presidente della regione, Roberto Maroni, per chiedergli di “prendere la situazione in mano”. Scrivono così Barzaghi, Villani e Alloni:“Sull’esempio di quanto deciso dai nostri confinanti del Canton Ticino, riproponiamo a Regione Lombardia di imporre il limite su strade e autostrade almeno dei 90 chilometri orari, come abbiamo già chiesto in passato. E soprattutto di rendere i mezzi pubblici e i treni gratuiti”.

“È chiaro che sarebbe un intervento emergenziale, limitato ai giorni in cui non si respira più, ma anche rivoluzionario. Già il fatto di permettere a chiunque di salire su qualsiasi mezzo gratuitamente, almeno nei giorni critici, potrebbe – concludono i Dem – compensare il ‘fastidio’ per il limite imposto”.

In attesa di interventi di comune e regione, i livelli di Pm10 nell’aria continuano a salire, da quattordici giorni hanno superato i limiti massimi. Livelli ancora maggiori porterebbero al raggiungimento del secondo livello previsto dal “Protocollo Aria” e quindi maggiori restrizioni per i veicoli.