TRADIZIONI MILANESI

TRADIZIONI MILANESI: San Biagio, che ricorre il 3 febbraio, sarebbe protettore contro i malanni di stagione, ecco la leggenda legata al panettone.

Il 3 febbraio ricorre San Biagio e secondo la tradizione meneghina mangiare una fetta di panettone, il dolce milanese per eccellenza, scongiurerebbe il mal di gola.  TRADIZIONI MILANESI

Il Santo sarebbe protettore contro raffreddore e mal di gola, malanni frequenti in questo periodo dell’anno. Un antico detto infatti recita “San Bias benediss la gola e el nas” e secondo la credenza popolare il panetùn conservato dal precedente Natale è un metodo per allontanare questi fastidi stagionali.

Il panettone, non importa se rimasto dalle festività o comprato appositamente, va fatto benedire per avere le proprietà curative ed è sufficiente mangiarne un pezzettino la mattina del 3 febbraio.

San Biagio visse nel IV secolo divenne vescovo ancora prima di essere ordinato e consacrato, come sant’Ambrogio mezzo secolo dopo. Biagio era medico e teologo e la sua fama di curatore si diffuse in tutta l’Armenia. TRADIZIONI MILANESI

Ma da dove deriva la connessione tra San Biagio e il panettone?

Continua a leggere…