BICIBUS

BICIBUS: è stato chiuso l’evento collettivo, chiamato anche Massa Marmocchi, fatto da genitori e attivisti della bici a causa della situazione inquinamento a Milano.

Negli ultimi giorni a Milano l’inquinamento ha superato la soglia massima di polveri sottili (Pm10) e girare in bicicletta, il mezzo meno inquinante per muoversi in città, ultimamente può nuocere particolarmente alla salute. BICIBUS

Da settembre 2013 esiste un BiciBus, soprannominato Massa Marmocchi e fatto da genitori e attivisti della bici, che ogni giorno accompagna i bimbi a scuola in alcune zone della città. Un’iniziativa nata dal basso da una mamma che aveva chiesto “la scorta” agli attivisti della Critical Mass per accompagnare i bimbi a scuola sfidando il traffico automobilistico milanese, e che da subito si è estesa ad altri genitori e altre scuole.

Data la situazione smog in città dal 2 febbraio il BiciBus è chiuso, come raccontano i genitori la scelta è necessaria “per tutelare la salute di tutti, a partire dai più esposti, i bambini”. L’evento collettivo al momento è sospeso e non si sa quando rasò ripristinato. Una delle mamme di Massa Marmocchi spiega: “Vedremo. Non è facile spiegare ai bambini perché le auto continuino a circolare. Ti guardano e chiedono perché continuano a prendere la macchina se l’aria è irrespirabile?“.

“In questi giorni è difficile stare per strada a Milano e respirare” dice anche Marco Mazzei,tra i fondatori della Massa Marmocchi. “Chiacchierando tra amici siamo arrivati alla conclusione che forse questo tema non è così sentito perché siamo tutti narcotizzati, non c’è una reale percezione di quanto la situazione sia drammatica”.

Continua a leggere…