METEO: allerta temporali in Lombardia, ecco cosa ci aspetta

by -
METEO

METEO: la sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso un avviso per rischio idrogeologico e temporali forti.

«Un’ampia area di bassa pressione di origine nord-atlantica, accompagnata da aria più fredda in quota, nelle prossime ore farà il suo ingresso sull’area mediterranea, determinando un significativo peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle regioni settentrionali del nostro Paese, con precipitazioni temporalesche, che potranno risultare particolarmente intense e persistenti specie su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia»

Dopo un primo assaggio di estate torna il maltempo in Lombardia. Già nella giornata di domenica si il tempo è cambiato, come annunciato nei giorni scorsi dalla sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia che ha emesso un avviso di moderata criticità per rischio idrogeologico e temporali forti.

«Precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Valle d’Aosta e sui settori centro-settentrionali di Piemonte e Lombardia. Tali fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento»

A Milano sono cominciati i primi temporali mentre a Bergamo e nell’hinterland nella mattinata di ieri si è abbattuta una bomba d’acqua. Diversi tratti di strada si sono allagati causando lunghe code di auto. Sul posto è giunta la polizia locale, che ha regolato il traffico, chiudendo temporaneamente alla circolazione le corsie di marcia allagate. Presenti anche i tecnici delle strade e la Protezione civile.

Sulla base dei fenomeni previsti, «è stata valutata per lunedì allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato in Lombardia, sulle zone dei laghi e sulle Prealpi varesine, Lario e Prealpi occidentali. Nella giornata di lunedì, l’allerta gialla sarà sempre in Lombardia sul nodo idraulico di Milano e sull’area della Val Chiavenna, sulle zone centro-settentrionali del Piemonte, su Valle d’Aosta e Veneto».

La Sala operativa della Protezione civile della Regione, la cui attività è coordinata dall’assessore Simona Bordonali, precisa che il passaggio delle perturbazioni potrebbe durare fino a martedì pomeriggio.

 

Iscriviti alla Newsletter Eventi