AGENDA EVENTI MILANO

Nutrita la sezione di mostre ed appuntamenti con le immagini. Palazzo Litta apre con l’inaugurazione della mostra di Roberto Masotti, uno dei più stimati fotografi al mondo in una composizione di immagini che interpretano i protagonisti internazionali dell’improvvisazione musicale al confine della contemporanea e del jazz. Il tutto con la complicità di Paul D. Miller aka Dj Spooky, autore di una inedita colonna sonora che, a sua volta, interpreta l’ambito (da sabato 4 a sabato 11 novembre).

Al Blue Note invece è prevista la mostra All-Coll di Massimo Chioccia e Olga Tsarkova,, artisti assai apprezzati e stimati in Italia e Oltreoceano, noti per aver firmato il manifesto per il 60° anniversario del più antico e forse più importante jazz festival del mondo, il Newport Jazz Festival (da giovedì 2 novembre a domenica 31 dicembre).

Jazz in Town è invece il titolo della mostra di Pino Ninfa che racconta il rapporto tra le grandi città e il jazz all’Urban Center di Galleria Vittorio Emanuele (da giovedì 2 a martedì 14 novembre).

Nel programma di JazzMi 2017 anche una rassegna di tre film dedicati a Miles Davis (Miles Ahead, sabato 4 novembre), John Coltrane (Chasing Trane, domenica 5 novembre) e Bill Frisell (Bill Frisell, a portrait, martedì 7 novembre) in altrettanti appuntamenti al Palazzo del Cinema Anteo. Previsti anche quattro documentari su figure storiche del jazz come il polistrumentista Rahsaan Roland Kirk (The case of the three sided dream, lunedì 6 novembre), il leader della prima vera jazz band della storia, Nick La Rocca (Sicily Jass, sabato 11 novembre), Lee Morgan (I called him Morgan, lunedì 6 novembre)e del cantante Jimmy Scott (I go back home, domenica 12 novembre). Sempre all’Anteo, Body & Sound è uno spettacolo in cui il regista e produttore Alberto Nacci presenta una serie di nove cortometraggi in bianco e nero sulle relazioni fra i musicisti e i loro strumenti musicali (lunedì 6 novembre).

Alla Rotonda della Besana, il trombettista Paolo Fresu presenta La musica siamo noi, il libro edito dal Saggiatore in cui l’artista mette a fuoco le coordinate del suo pensiero musicale e filosofico (sabato 4 novembre); allo Iulminvece l’autore Luca Cerchiari introduce al pubblico la sua ultima opera Una Storia della Musica (venerdì 10 novembre).

Con Jazz100 il noto giornalista Claudio Sessa racconterà i primi cento anni di storia del genere musicale. in sei appuntamenti al Triennale Teatro Dell’Arte (venerdì 3, sabato 4, domenica 5, venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 novembre). Stessa location per l’incontro con Donny McCaslin, musicista, recente collaboratore di David Bowie nel suo ultimo album Blackstar, che si racconta ed incontra il pubblico (martedì 7 novembre).

Una serie di eventi prodotti dalle tante realtà che ogni giorno intensificano la proposta musicale affine al jazz; dai piccoli club (Bachelite cLabLa Corte Dei MiracoliSanteria PaladiniLe Biciclette e Vista Darsena) a concerti e incontri a cura di Associazione Musica Oggi.

Insieme a Lacittaintorno di Fondazione Cariplo, una serie di eventi targati JazzMi 2017 dedicati a grandi e piccoli che coinvolgono le zone Adriano/via Padova e Corvetto/Chiaravalle, oltre ai progetti dedicati ai bambini con due eventi speciali con Enrico Intra (venerdì 3 novembre) e l’Orchestrino (domenica 12 novembre).

Jazzdo.it è il nuovo progetto del festival realizzato con il contributo di Siae rivolto a tutti i componenti della filiera del jazz quali artisti, etichette discografiche, festival, editori, media, operatori, associazioni, professionisti, studiosi e appassionati. In programma convegni, showcase, conferenze, incontri e masterclass con artisti e operatori del settore, tutti dedicati all’approfondimento dei temi e delle istanze del jazz, dalla produzione discografica al live, dalla didattica all’export. L’intento è quello di creare un ambiente comune di profilo internazionale dove le associazioni di categoria, gli operatori e le istituzioni possano ritrovarsi, dialogare e insieme elaborare progetti per la diffusione del jazz italiano all’estero, dando vita a collaborazioni e partnership internazionali, sull’esempio dei più virtuosi modelli europei. Il cuore di Jazzdo.it è al Triennale Teatro Dell’Arte (da venerdì 10 a domenica 12 novembre), ma durante tutto JazzMi diversi sono i momenti di approfondimento dedicati ai professionisti e agli amanti del Jazz.

Il programma completo, dettagliato e aggiornato di JazzMi 2017 è consultabile sul sito ufficiale della rassegna. JazzMi è ideato e prodotto da Triennale Teatro dell’Arte e Ponderosa Music & Art, in collaborazione con Blue Note Milano, realizzato grazie al Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, sotto la direzione artistica di Luciano Linzi e Titti Santini.