OLIMPIADI INVERNALI 2026
Foto: Il Giorno
AGENDA EVENTI MILANO

OLIMPIADI INVERNALI 2026: il Coni ha ufficializzato la candidatura di Milano e Torino. Sala spiega che  ogni decisione verrà presa quando ci sarà “un governo e il suo appoggio”.

Il Coni ha indicato “la candidatura della città di Milano/Torino per le Olimpiadi invernali 2026″ in maniera ufficiale. Con una lettera al Cio, in ottemperanza “alla scadenza formale indicata dal comitato olimpico internazionale”, il Coni “ha manifestato questo intendimento”, informando di “voler proseguire nella fase di dialogo già avviata nei mesi scorsi in seguito all’invito del Cio ricevuto il 29 settembre 2017”.

Giuseppe Sala ad inizio marzo aveva affermato che con Torino non c’era alcuna alleanza per i giochi invernali, spiegando che la metropoli lombarda per il momento non scende in campo e restava a guardare.

Palazzo Marino resta sulle sue posizioni e non si sbilancia. Ogni decisione verrà presa quando ci sarà “un governo e il suo appoggio. Organizzare le Olimpiadi – aveva ribadito il sindaco – è comunque molto costoso e credo che sia una follia distrarre fondi per altri servizi ai cittadini per metterli sui giochi. Se è così qualcuno deve intervenire e non può che essere il governo tramite il Coni”.

Intanto si valuta se la zona di Rogoredo e Porto di Mare, potrebbe essere l’area dove realizzare il villaggio olimpico, destinato poi a rimanere eredità della città, magari in forma di residenza per universitari.

Proprio a Milano si terrà il summit del Cio per scegliere chi ospiterà le olimpiadi invernali nel 2026. Intanto dopo la decisione del Coni, lo stesso ente “resta in attesa del nuovo governo”, spiegando che “alla fine della fase di dialogo sarà il Cio a decidere quale sarà la città candidata”.