MILANO: arrivano in centro i bagni che si puliscono da soli

MILANO
AGENDA EVENTI MILANO

MILANO: il progetto “servizi igienici pubblici” è il vincitore nel municipio 1 del bilancio partecipativo. L’idea è di offrire un servizio essenziale ai milioni di persone che visitano la città.

I tempi di realizzazione al momento non sono ancora noti, ma presto il centro storico di Milano avrà i bagni pubblici simili a quelli che si trovano già in tutte le grandi città europee.

Il progetto “servizi igienici pubblici” è infatti il vincitore nel municipio 1 del bilancio partecipativo, la “sfida” che ha visto confrontarsi in finale 47 progetti, tutti ideati e presentati dai cittadini per i loro quartieri.

L’idea è semplicissima: “Fornire alcuni dei luoghi più frequentati del centro storico di servizi igienici autopulenti – spiega il ‘progettista’ – per offrire un servizio essenziale ai milioni di persone che visitano Milano”. Ad oggi, infatti, – si legge sempre nella presentazione – “i turisti, ma anche i cittadini, sono costretti a rivolgersi agli esercizi commerciali o ai rarissimi servizi i a pagamento nelle stazioni della metro”.

Il modello proposto nel progetto è quello più diffuso in Europa, costituito da una costruzione con un wc completo – naturalmente accessibile ai disabili -, un piano per il cambio pannolini e un lavandino. Il bagno è dotato di un sistema di pulizia automatica che scatta dopo ogni utilizzo e ha una struttura robusta che lo rende difficilmente danneggiabile dai vandali.

Il budget richiesto per i lavori, stando a quanto stimato dal comune, è di circa 250mila euro. Adesso – ha chiarito palazzo Marino in una nota – ci saranno incontri di approfondimento per sviluppare i progetti esecutivi e poi sarà la volta degli interventi veri e propri.