PISCINE ALL'APERTO

PISCINE ALL’APERTO: riaprono le piscine comunali a Milano per l’estate 2018. Ecco gli orari, quali sono le piscine aperte e quanto costa il biglietto di entrata.

La stagione parte ufficialmente sabato 9 giugno 2018, data d’apertura dei centri balneari Argelati, Lido e Romano e delle tre vasche esterne della Cardellino (via del Cardellino 3), del Saini (via Corelli 136) e della Sant’Abbondio (via Sant’Abbondio). Il centro balneare Scarioni aprirà invece il 30 giugno.

Tutti gli impianti saranno aperti fino al 2 settembre 2018 tutti i giorni (fatta eccezione per il giorno di chiusura settimanale che varia da struttura a struttura) dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Anche quest’anno tutti i mercoledì, dal 13 giugno fino al 11 luglio, il Saini rimarrà aperto fino alle 20.30.

Per dare la possibilità ai cittadini di godere dell’intera giornata di sole il ticket d’ingresso ha validità giornaliera e il prezzo del tagliando è il medesimo della scorsa stagione: l’intero costerà 7€ durante la settimana e 8€ nei weekend, mentre il ridotto 5€ infrasettimanalmente e 6€ nei weekend. Confermata anche la tariffa per le famiglie: l’ingresso è gratuito fino all’età di 5 anni, mentre per tutti i bambini tra i 5 e i 12 anni che accederanno a piscine scoperte e centri balneari accompagnati da due adulti, il costo del tagliando sarà di soli 2€. Oltre a recarsi nei centri balneari e nelle vasche esterne Milanosport, i cittadini che vorranno abbronzarsi in città potranno approfittare dei solarium delle piscine Arioli (via Venegoni 9), Cantù (via Graf 8), De Marchi (via De Marchi 17), Iseo (via Iseo 10), Mincio (via Mincio 13), Murat (via Villani 2), Procida (via Giovanni da Procida 20), Solari (via Montevideo 20) e Suzzani (via Beccali 7). A questi si aggiunge il solarium della piscina Cozzi (viale Tunisia 35) che, allestito sul tetto dell’edificio, offre a tutti i cittadini che frequentano il tempio del nuoto meneghino l’opportunità di prendere il sole a pochi passi dal centro di Milano. Ricordiamo che il solarium è sempre gratuito, anche durante i weekend.

Per accontentare anche chi cerca un po’ di relax e intimità, al Lido e all’Argelati sarà disponibile un’area esclusiva nella quale sarà possibile avere servizi accessori, come lettini e ombrelloni. I più sportivi potranno invece sfidarsi sui campi da Beach Volley del Saini e del Lido. Importante infine ricordare che, così come tutti gli altri impianti di Milanosport, anche le vasche scoperte e i quattro centri balneari sono dotati del braccio meccanico per assistere i disabili nella discesa in acqua. Milano si dimostra quindi all’avanguardia, essendo l’unica città italiana nella quale tutti gli impianti balneari sono accessibili ai disabili, in quanto la funzione dello sport può e deve essere quella di abbattere le barriere sia architettoniche che culturali