MILANO

MILANO: tutti e nove i Municipi cittadini avranno nuove telecamere, concentrati in periferia, dove i dispositivi riprenderanno le vie e le piazze più problematiche.

Entro l’inizio del 2019 saranno installate 127 nuove telecamere ad alta definizione in 85 diverse aree della città. Il Comune ha messo a bilancio quasi 3 milioni di euro per questo progetto.

“Nei prossimi anni andremo ad acquistare 450 telecamere di cui 127 in nuove localizzazioni”, ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo, spiegando come i punti in cui saranno collocati i dispositivi siano stati scelti in base “alla segnalazione dei Municipi, dei comitati di cittadini, delle associazioni di categoria e ovviamente delle forze dell’ordine”.

Tutti e nove i Municipi cittadini, come riportato da Maurizio Giannattasio sul Corriere, avranno nuove telecamere, ma la concentrazione sarà più alta in periferia, dove i dispositivi riprenderanno le vie e le piazze più problematiche. Se in centro, già molto controllato, gli apparecchi saranno collocati in via San Marco, via Pontaccio e via Fiori Chiari, nel Municipio 2 arriveranno in viale Monza e tra via Arquà e via Padova, zona particolarmente sensibile dal punto di vista della sicurezza.

Nel terzo Municipio le telecamere saranno puntate su via Lecco, largo fra’ Paolo Bellintani e via Tadino, mentre in zona 4 riprenderanno zona Corvetto, piazzale Ferrara e piazza Insubria.

Il quinto Municipio avrà nuovi apparecchi in viale Ortles, via Selvanesco e via Donna Prassede. Il sesto in viale viale D’Annunzio, via Segneri e nella zona della stazione ferroviaria di San Cristoforo.

Occhi artificiali puntati anche sulle zone più periferiche: in piazza Esquilino, piazza Segesta, piazza Selinunte, via Scanini (Municipio 7); in piazza Prealpi, via Mac Mahon (Municipio 8); e in via Imbonati, via Pellegrino Rossi, via Murat e corso Como (Municipio 9).