MILANO

MILANO: nel borgo di Figino è nato un negozio di ottica che regala occhiali gratuitamente agli indigenti, effettua sconti in base all’Isee e visite gratuite a domicilio ad anziani o disabili.

Il borgo di Figino ha mille anni di storia, è localizzato in fondo a via Novara subito prima della Tangenziale Ovest, è un luogo in cui da qualche tempo si sperimenta un nuovo modo di vivere la città e il vicinato, grazie al Borgo Solidale sorto in via Rasario. Qui, da un po’ di tempo, tra le altre cose ha trovato sede un negozio di ottica solidale, che permette agli indigenti o a chi vive in stato di relativa povertà di portare a casa un paio d’occhiali senza pagare uno sproposito.

Correggere problemi di vista con gli occhiali o lenti a contatto ha spesso un costo considerevole, nonostante gli sconti fissi dei negozi di ottica. A Figino è nato, “Vediamoci Solidali”, un progetto di una cooperativa sociale (La Musa), di cui parla diffusamente Ghezzi sul Corriere.

Il negozio si caratterizza per alcune particolari iniziative. La prima, avviata fin da subito, consente a chi è totalmente indigente di prendere un paio di occhiali senza pagarli. Si tratta di montature di seconda mano o provenienti da stock e campionari in disuso. La seconda prevede visite gratuite a domicilio (ottiche, non oculistiche) per gli anziani o i disabili. La terza, che rappresenta la novità di questi giorni, è la possibilità di pagare gli occhiali in base al proprio Isee.

Con un indicatore fino a 2.500 euro si ha diritto al 20% di sconto. Le altre fasce prevedono sconti del 15, 10 o 5%, fino ad arrivare a 10 mila euro di Isee. Cumulabili con altri sconti e promozioni che il negozio di volta in volta offre a tutti.