BIGLIETTI ATM

BIGLIETTI ATM: nella primavera 2019 aumenterà il costo del singolo biglietto che passerà da 1,5 a 2 euro, ecco tutti gli altri adeguamenti.

L’aumento dei biglietti Atm non scatterà a gennaio ma nella primavera 2019, più precisamente a fine marzo. Il rinvio è dovuto a motivi tecnici e tempi burocratici.

Il costo del singolo biglietto passerà da 1,5 a 2 euro, ecco tutti gli altri adeguamenti. Gli abbonamenti annuali resteranno invariati. Giovani e anziani restano “fasce protette”, con novità in vista per questi ultimi.

Rincarano il carnet giornaliero (da 4,5 a 7 euro, oltre il 50% di aumento), quello di dieci corse (da 13,80 a 18 euro), il settimanale (da 11,30 a 17 euro). Il mensile passa da 35 a 39 euro.

Invariato come detto l‘annuale, anche per under 26 e senior (nella prima proposta c’erano degli aumenti), e per queste due categorie non aumenta anche il mensile.
La possibilità di avere l’abbonamento senior, però, cambia: sarà solo per i residenti a Milano e scatterà al momento dell’accesso alla pensione (mentre oggi scatta a 62 anni per le donne e 65 per gli uomini).
Mezzi pubblici gratis, poi, per tutti i minori di 14 anni anche non accompagnati (ma sarà necessario fare comunque una tessera).

Ultima novita: l’abbonamento annuale da 50 euro oggi riservato ai disoccupati viene esteso anche a chi ha un reddito Isee inferiore ai 6mila euro.