SCIOPERO GENERALE

SCIOPERO GENERALE: i sindacati hanno proclamato uno stop dei lavoratori per venerdì 26 ottobre 24 ore. Ecco i dettagli.

Lo stop riguarderà i lavoratori di tutte le categorie pubbliche e private. I disservizi ai mezzi pubblici potrebbero creare disagi, soprattutto nelle grandi città come Milano.

I primi a incrociare le braccia, dalle ore 21 del 25 ottobre fino alle 21 del giorno successivo, saranno i dipendenti del settore ferroviario, con i treni di Trenitalia, Italo e Trenord che potranno essere costretti al blocco.

TRENORD:

  • Giovedì 25 ottobre  viaggiano regolarmente i treni già in corsa o con partenza prevista prima delle ore 21.00 e che arrivano a destinazione entro le ore 22.00;
  • Venerdì 26 ottobre viaggiano i treni presenti nella lista dei servizi minimi garantiti e che rientrano nelle fasce orarie garantite 6.00-9.00/18.00-21.00

Rispettate le fasce orarie di garanzia dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00



COLLEGAMENTI AEROPORTUALI
Coinvolti anche i collegamenti aeroportuali “Milano Cadorna/Milano Centrale – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Bellinzona”.
Sono previsti autobus no stop per l’eventuale sostituzione delle corse non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio.

Potendosi verificare ripercussioni sia prima che dopo lo sciopero si invita a prestare attenzione alle informazioni real time sulla App di Trenord e nelle stazioni.

ATM:

A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio è prevista:

• In metropolitana: dalle 18,00 al termine del servizio (e non anche dalle 8,45 alle 15,00 come precedentemente comunicato)
• In superficie: dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio (come precedentemente comunicato)

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per ATM S.p.A. sul sito internet dell’Azienda al seguente link https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx.

Deviazioni e rallentamenti per manifestazione

In mattinata, per permettere lo svolgimento di un corteo in centro, vi segnaliamo deviazioni e rallentamenti per queste linee:

  • tram: 1, 2, 4, 12, 14, 16, 19
  • bus: 50, 57, 61

 

La sigla Cub ha spiegato i motivi dell’agitazione e in una nota ha ricordato che “dieci milioni di persone in Italia vivono sotto la soglia di povertà”, che ci sono “oltre tre milioni di disoccupati” e che “col jobs act siamo tutti licenziabili”.