GIORNATA MONDIALE CONTRO L'AIDS

GIORNATA MONDIALE CONTRO L’AIDS: dal disco-tram per le strade del centro alla somministrazione di test gratuiti per l’HIV.

In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS che ricorre domani, sabato 1° dicembre, il Comune di Milano, in collaborazione con diverse associazioni, mette in campo un palinsesto dedicato alla sensibilizzazione e alla prevenzione del virus dell’HIV.

Le iniziative partono oggi: fino alle 18, ad esempio, i volontari di ANLAIDS e del G.V.M.A.S. saranno presenti in piazzale Cadorna e in via Spallanzani (presso il punto prelievi del San Raffaele) per dare la possibilità ai cittadini di effettuare gratuitamente e anonimamente il test rapido salivare.

Fino alle 17, invece, attraverso la presenza dei tavoli informativi allestiti da Lila Milano ONLUS e in collaborazione con ATS Città metropolitana di Milano e diverse associazioni e collettivi studenteschi, in diverse sedi universitarie saranno distribuiti profilattici, gadget e materiali informativi per sensibilizzare gli studenti sui temi della sessualità sicura e della prevenzione.

Sabato 1° dicembre, dalle 14 alle 20, il Comune, in collaborazione con ATS Milano, Corda – coordinamento AIDS e grazie alla partnership tecnica con ATM, organizza il disco-tram itinerante per le vie della città. A bordo di uno dei tram storici di Milano i cittadini potranno informarsi sulle modalità di prevenzione del virus e di altre malattie a trasmissione sessuale. Il tram seguirà il percorso da via Cantù a Porta Genova, passando per via Orefici, via Torino, via Cesare Correnti, corso Genova e via Colombo. Il pubblico potrà assistere alle performance dei dj che si alterneranno alla consolle appositamente allestita sul tram. Le guest star saranno Moira Miss DJ e Bianca Lamessa. Ai partecipanti sarà offerto anche l’aperitivo con drink e buffet.

In occasione della Giornata, la città di Milano aderirà, inoltre, al progetto internazionale di Fast track cities, la rete di oltre 250 città che si pone l’obiettivo di debellare l’AIDS entro il 2030. L’appuntamento, a cui parteciperà l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino, è alle 10 presso la sala showroom della Microsoft House di viale Pasubio 21.

Nei prossimi mesi, infine, verrà aperto alla Casa dei Diritti di via De Amicis il primo check point comunale per fare gratuitamente il test per l’HIV. L’Amministrazione metterà a disposizione gli spazi e la gestione sarà affidata alle associazioni del Terzo settore attive sul territorio che potranno seguire gli utenti anche nel percorso successivo all’eventuale diagnosi.

Il programma completo delle iniziative.

Nel 2017, secondo i dati di Ats Milano, sono state 390 le nuove diagnosi a Milano, trend confermato anche quest’anno che fa segnare, nel periodo tra gennaio e settembre 2018, 327 nuovi casi in città.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore Majorino – di una situazione allarmante che dobbiamo impegnarci a cambiare insistendo sulla prevenzione e sulla sensibilizzazione dei più giovani, a partire dalle scuole che abbiamo incontrato in questi giorni e che incontreremo in futuro”.