SALONE DEL MOBILE
Marco Balich, “AQUA. Leonardo’s Vision”, rendering.
AGENDA EVENTI MILANO

SALONE DEL MOBILE: tante novità per l’edizione 2019 che celebra Leonardo da Vinci con un’installazione a Milano. Ecco i dettagli.

Dal 9 al 14 aprile nei padiglioni della Fiera a Rho arriva la 58esima edizione del Salone del Mobile, dedicata al mito di Leonardo da Vinci, “precursore a Milano – ha spiegato il presidente Claudio Liuti – della relazione tra creativo e imprenditore”.

“A 500 anni dalla sua scomparsa – ha aggiunto il sindaco Sala – Leonardo è un punto di riferimento ancora attuale per i designer e i progettisti di oggi. Questo omaggio all’ingegno rappresenta poi la dimensione in cui si muove ed evolve il Salone, una manifestazione apprezzata in tutto il mondo che interpreta sempre al meglio lo spirito di Milano e il tempo in cui viviamo”.

Nel contesto delle celebrazioni che segnano l’anniversario della morte di Leonardo, il Salone del Mobile presenta due installazioni, la prima, intitolata “AQUA” sarà allestita in città, l’altra, “DE-SIGNO” interna al Salone.

La spinta creativa di Leonardo, la sua tensione all’innovazione e allo studio sono un’eredità importante per la città, che mantiene uno sguardo al patrimonio storico del proprio passato e guarda  al futuro con la consapevolezza del proprio ruolo nel mondo. Per questo, il Salone del Mobile ha scelto di celebrare Leonardo nel cuore di Milano, presso la Conca dell’Incoronata, con “AQUA”, un’installazione site specific dal potere evocativo ideata da Marco Balich, dedicata agli studi del grande artista sull’acqua.

La mostra “DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo” racconterà  il genio rinascimentale e il suo rapporto con il design italiano contemporaneo. L’installazione, ideata da Davide Rampello e progettata da Alessandro Colombo, occuperà uno spazio di 400 metri quadrati caratterizzato da due portali in legno realizzati a mano da maestri scultori e pittori che si sono ispirati ai disegni originali di Donato Bramante, l’architetto più importante operante a Milano all’epoca di Leonardo.

La prossima edizione del Salone del Mobile prevede anche nuovi format espositivi e un concerto d’apertura, le Ouverture da Semiramide e Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, diretto dal maestro Riccardo Chailly per celebrare l’accordo triennale stretto con la Fondazione Teatro alla Scala. “In questo particolare momento di grande successo di Milano – ha aggiunto Luti – è importante consolidare la capacità attrattiva della rassegna che offre ai suoi visitatori non solo un’ampia offerta di prodotti ma, soprattutto, occasioni di relazioni internazionali e opportunità di riflessione sul rapporto tra creatività e impresa”.

Tornano poi le biennali Euroluce e Workplace3.0. quest’ultima con una modalità espositiva rinnovata, per mettere in scena al meglio l’evoluzione dell’idea di ambiente lavorativo, sempre più spazio aperto alla condivisione professionale e alla contaminazione con altre attività quotidiane. Circa 550 saranno, invece, i protagonisti del 22mo SaloneSatellite. Tema di quest’anno “Food as a Design Object”.

“AQUA”
5 / 14 aprile 2019
Conca dell’Incoronata, Via San Marco, Milano
visitabile dalle 10.00 alle 22.00

“DE-SIGNO”
9 / 14 aprile 2019
Padiglione 24 – Fiera Milano, Rho
visitabile dalle  9.30 alle 18,30