SCIOPERO GENERALE
AGENDA EVENTI MILANO

SCIOPERO GENERALE: sciopero generale venerdì 8 marzo a Milano, giorno scelto dalle sigle sindacali e dalle associazioni femministe.

All’agitazione, proclamata dal gruppo “Non una di meno” e da Usb, Usi Ait, Cub, Sgb e Usi, potranno prendere parte i lavoratori di tutte le categorie pubbliche e private. I maggiori problemi, come sempre, potranno verificarsi nel mondo dei trasporti con il rischio – molto concreto – di un “venerdì nero”.

I dipendenti del settore aereo e del settore ferroviario – hanno informato le sigle sindacali – possono fermarsi da mezzanotte a mezzanotte: a rischio per 24 ore, con le classiche fasce di garanzia, i treni Trenitalia, Italo e Trenord.

I lavoratori del trasporto pubblico locale, infatti, possono incrociare le braccia per “24 ore, con modalità territoriali differenti”.

A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio.

VERIFICA QUI LO STATO DELLE METRO IN TEMPO REALE.

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per ATM S.p.A. sul sito internet dell’Azienda al seguente link https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx.

Funicolare Como-Brunate

Per venerdì 8 marzo la Confederazione Unitaria di base (CUB), l’Unione Sindacale di Base (USB) e il Sindacato Generale di Base (SGB) hanno proclamato uno sciopero Generale Nazionale di 24 ore con rivendicazioni riguardanti
“la violenza maschile sulle donne, le discriminazioni di genere, contro la precarietà e la privatizzazione del Welfare, il diritto ai servizi pubblici gratuiti e accessibili, al reddito universale e incondizionato, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, all’educazione scolastica, alla libertà di movimento, per le politiche di sostegno alla maternità e paternità condivisa”.

La Confederazione Unitaria di base (CUB), l’Unione Sindacale di Base (USB) e il Sindacato Generale di Base (SGB), in adesione allo sciopero, hanno indicato le modalità che variano da città a città.

A Como l’agitazione del personale viaggiante della funicolare di Como – Brunate è prevista dalle 8,30 alle 16,30 e dalle ore 19,30 al termine del servizio.

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per la Funicolare di Como  – Brunate sul sito internet www.funicolarecomo.it alla sezione “Adesione scioperi”.

Linee AGI

Venerdì 8 marzo, le organizzazioni sindacali OO.SS. USB, SGB, CUB e Cobas hanno indetto uno sciopero nazionale di 24 ore che coinvolgerà le linee in subaffidamento alla società Autoguidovie. Potranno quindi subire ritardi e cancellazioni le linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Callbus. Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dalle 5:30 alle 8:29 e dalle 15:01 alle 18:00.
Maggiori informazioni: http://autoguidovie.it/

TRASPORTO FERROVIARIO

Lo sciopero coinvolgerà anche il settore del Trasporto Ferroviario dalle ore 00:00 alle 21:00 di venerdì 8 marzo.

Il personale del Gruppo Ferrovie dello Stato e di Trenord potrebbero aderire alla sciopero, in tal caso il Servizio Regionale, Suburbano, di Lunga Percorrenza ed Aeroportuale potrebbero subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni. Autobus sostitutivi diretti saranno istituiti, limitatamente ai soli collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio”, in caso di cancellazione delle corse.

Saranno vigenti le consuete fasce orarie di garanzia, dalle ore 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00, durante le quali circoleranno i treni rientranti nella lista dei “Servizi Minimi Garantiti”, consultabile alla pagina www.trenord.it/trenigarantiti.