AMBIENTE: a Milano due alberi piantati per ogni nuovo posto auto

AMBIENTE
AGENDA EVENTI MILANO

AMBIENTE: la novità voluta dal consigliere comunale sarà ora inserita nel Pgt, il piano di governo del territorio, che dovrà poi essere approvato.

Mercoledì è stato approvato l’emendamento firmato da Alessandro De Chirico, Forza Italia, che chiede la piantumazione di due alberi per ogni nuovo posto auto realizzato a Milano. La novità voluta dal consigliere comunale sarà ora inserita nel Pgt, il piano di governo del territorio, che dovrà poi essere approvato.

“Realizzare posti auto e piantumare alberi non sono concetti in contrapposizione, uno non esclude l’altro”, ci ha tenuto a sottolineare De Chirico, che più volte si è scagliato contro Area B, la nuova zona a traffico limitato che entrerà in vigore il 25 febbraio.

“Un altro conto è tutelare i milanesi contro Area B perché il comune non dialoga con le categorie produttive, perché sono inesistenti gli ammortizzatori per i deboli, perché si vuole imporre un provvedimento ideologico che non salverà il mondo – ha spiegato il forzista -. I mezzi inquinanti non entreranno più a Milano, ma l’aria delle caldaie vetuste sì. Per questo è più corretto l’approccio della giunta Fontana che introdurrà divieti in tutta la Regione senza accelerare i tempi e consentendo a tutti di potersi preparare a un passaggio importante, con i giusti incentivi per cambiare i mezzi inquinanti e non solo con salatissime multe”.

“Essere contro Area B, per me, non significa non avere a cuore la tutela ambientale. Anzi, è un tema, questo, che deve necessariamente riguardare tutti perché la terra – ha concluso De Chirico – è il nostro habitat e si sta velocemente ammalando”.