PALAZZO LOMBARDIA
AGENDA EVENTI MILANO

PALAZZO LOMBARDIA: ecco le tante iniziative che la Regione ha organizzato per ‘celebrare’ nel migliore dei modi la ‘Milano Design’.

Il Belvedere del 39° piano di Palazzo Lombardia, da qui a domenica 14 aprile, sarà aperto al pubblico fino alle ore 23: è una delle tante iniziative che la Regione ha organizzato per ‘celebrare’ nel migliore dei modi la ‘Milano Design’.

Soltanto nel tardo pomeriggio e nella serata di ieri, dopo il taglio del nastro delle rassegne dedicate al Design, sono stati oltre 1.500 i visitatori che non hanno voluto perdere l’occasione di apprezzare le proposte di Palazzo Lombardia godendo di un ‘panorama’ unico nel suo genere.

“Mostre, installazioni e proposte innovative in una location d’eccezione – ha commentato l’assessore regionale al Turismo, Moda e Marketing territoriale – dalla quale si potrà anche apprezzare la trasformazione urbanistica di Milano. Apriamo le porte della Regione a tutti coloro che vorranno essere testimoni di un’occasione irripetibile nella quale si coniugano l’eccellenza del Design italiano e uno scenario esclusivo”.

EVENTI E INSTALLAZIONI IN PIAZZA CITTA’ DI LOMBARDIA – Di seguito gli eventi in Piazza Città di Lombardia:

– ‘Terramia’: si tratta dell’installazione di un prototipo di alloggio futurista realizzato con materiali naturali. All’interno saranno allestiti una mostra di ceramiche curata da Alexa Trilla di Archicookture, i progetti degli studenti della Elisava Barcelona School of Design and Engineering e i complementi di arredo sperimentali di Domaine de Boisbuchet e Federica Cristaudo.

– Il German Design corner: Bauhaus + 100! mette in mostra un container come area espositiva per presentare complementi di design che ricreeranno un cosy linvingroom. – ‘Senseknit’, un padiglione sensoriale che unisce tradizione, innovazione e cultura digitale.

– La scultura realizzata da Michele Fabbricatore, a forma di testa da cui emergono piante e fiori, posizionata sulla promenade di via Restelli.

BELVEDERE DI PALAZZO LOMBARDIA – Il Belvedere ospita la mostra ‘Lightrevolution. Il design che illumina la vita’ realizzata da ADI – Associazione del Design Industriale – delegazione Lombardia. Un percorso iconografico sulla trasformazione dei costumi della società e sull’evoluzione delle fonti luminose nel tempo. (Giorni e orari di apertura: dal 9 al 11 aprile ore 18.30 – 23.00, 12 aprile ore 16.00 – 23.00, dal 13 al 14 aprile ore 11.00 – 23.00).

AUDITORIUM TESTORI – Presso l’Auditorium Testori, sarà possibile visitare ‘IM Inside the Matter’, un progetto che si struttura in un dialogo tra arte e design sull’interpretazione della materia. (Giorni e orari di apertura: dal 9 al 14 aprile ore 10.00 – 20.00 – giovedì apertura prolungata fino alle 22).

NEI NUCLEI N1, N2, N3, N4, NP – I vari nuclei di Palazzo Lombardia ospitano una selezione di oggetti di design realizzati nell’ambito del progetto ‘Design Competition’ (Ingresso libero, ore 10 – 20).

POP ART ALLO SPAZIO ESPOSITIVO – Allo Spazio Espositivo di Palazzo Lombardia continua la mostra “Milano Pop – Pop Art e Dintorni nella Milano degli anni ’60 e ’70’. (Fino al 29 maggio. Orari di apertura: lunedì-venerdì ore 11-19; sabato-domenica ore 15-19; chiuso Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile e 1 maggio – Ingresso libero).

SPAZIO MOSTRE N3 – Lo Spazio Mostre N3 ospita ‘Alchemica’ Alkanoids, una mostra sulla realtà aumentata che dà vita alle opere d’arte. Si tratta della prima mostra collettiva di illustrazioni (cartacee, fisiche, tradizionali) che si animano in digitale. (Dal 9 al 14 aprile. Orari di apertura: martedì – mercoledì e venerdì 10-20, giovedì 10-22, sabato e domenica 10.00 – 14.00).

APPUNTAMENTI IN AUDITORIUM TESTORI – Giovedì 11 aprile, alle 17, saranno premiati i vincitori dell’Hackathon Lombardia Design Hub 2018. È prevista anche la presentazione delle idee progettuali selezionate nell’ambito del bando Design Competition – Expo Dubai 2020 da un Board internazionale. Da venerdì 12 a domenica 14 aprile, dalle 17, è organizzata la proiezione dei documentari Rai su Frank Lloyd Wright, Mies Van der Rohe e Gio Ponti, ‘Tre architetti per Tre giorni a Palazzo Lombardia’.