MILANO
"Hunting Pollution" il murale mangia-smog a Roma.
AGENDA EVENTI MILANO

MILANO: nella realizzazione del murale sarà impiegata una vernice completamente naturale, chiamata Airlite in grado di ridurre lo smog dell’88% per ben 10 anni.

Un eco-murale in grado di assorbire lo smog circostante dell’88% per 10 anni. È l’iniziativa che la onlus Worldrise, associazione che si occupa della valorizzazione e conservazione dell’ambiente marino, ha pensato per il capoluogo lombardo, con il supporto della Ocean Family Foundation e la collaborazione di North Sails e dell’artista milanese Iena Cruz (alias Federico Massa).

La pittura anti-inquinamento si inserisce all’interno del progetto “No Plastic More Fun”, promosso e sviluppato dall’associazione e indirizzato a creare un network che vede pub, locali, discoteche e bar impegnati nella sostituzione della plastica monouso con alternative ecosostenibili.

I cittadini dell’area metropolitana di Milano potranno candidare le proprie pareti (esterne) di casa entro il 15 settembre. “Tutte le superfici sono candidabili, a patto che siano di ampie dimensioni. Saranno privilegiate le parti che affacciano sulla strada e si trovano in zone trafficate”, spiega Virginia Tardella, co-founder di Worldrise.

Ad opera del giovane artista Iena Cruz (alias Federico Massa), milanese di nascita e newyorkese di adozione, la pittura riguarderà temi ambientali legati al contesto marino, in linea con la mission della onlus promotrice del progetto.

“Nella realizzazione del murale sarà impiegata una vernice completamente naturale, chiamata Airlite – racconta Virginia – in grado di ridurre lo smog dell’88% per ben 10 anni dalla sua creazione. La polvere che sarà adoperata, diluita con acqua e arricchita da ossido di titanio, è in grado di trasformare la maggior parte degli agenti inquinanti, come ossidi di azoto e zolfo, monossido di carbonio, benzene e formaldeide, in sali inerti, ed è completamente priva di materiali inquinanti. L’artista, dopo aver creato una specie di calce colorata, la stenderà a pennello sulla parete interessata”.