LOMBARDIA
AGENDA EVENTI MILANO

LOMBARDIA: una regione piena di luoghi di particolare interesse e bellezza; ecco alcune mete lombarde da visitare gratis o a basso costo.

A Lodi, a caccia di stucchi ed affreschi
A Lodi è possibile visitare gratuitamente il Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata e il suo Museo del Tesoro. Il Tempio, tra i capolavori del Rinascimento lombardo, è uno dei più prestigiosi monumenti della città. Progettato da Giovanni Battagio nel 1488 è completamente decorato da affreschi e tele realizzate dai maggiori artisti che hanno operato a Lodi tra il ‘400 e l’inizio dell’800. Il tesoro da non perdere? Quattro preziosissime tavole del Bergognone, il principale pittore attivo nella fabbrica della Certosa di Pavia.

A Lecco a caccia del miglior panorama
A Lecco si può salire gratuitamente sul Campanile di San Nicolò, uno dei più alti d’Europa e ammirare lo spettacolo della città avvolta dal lago e dalle splendide montagne. Le visite guidate si svolgono solo in alcune giornate ed è obbligatoria la prenotazione. È consigliato abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica.

A Cremona per Musei
Una gita in famiglia a Cremona? Il primo consiglio è una sorta di piccolo viaggio nella tradizione. Indirizzo: il Museo Civico della Civiltà Contadina, allestito negli spazi della cascina “Il Cambonino Vecchio”, che ancora oggi conserva intatti gli antichi ambienti rurali della Bassa (Viale Cambonino, 22). Merita una visita, sempre gratuita, anche il Museo Civico di Storia Naturale, Via Ugolani Dati 4, ricco di curiosità, alcune anche di tipo esotico (ps: non perdetetevi, i bradipi). Se vorrete, con soli 3 euro, potrete infine ammirare anche il Museo Archeologico allestito nella suggestiva chiesa sconsacrata di San Lorenzo. Un’occasione per scoprire l’immagine della città fondata dai Romani nel 218 a.C., la prima a nord del Po.

A Como tra Arte & Storia
La visita della Pinacoteca Civica presso Palazzo Volpi è l’ideale punto di partenza per avviare la conoscenza della realtà artistica della città di Como e del suo territorio. Nei locali seicenteschi di Palazzo Volpi hanno trovato spazio le collezioni pittoriche e scultoree patrimonio della città. L’ingresso costa 4 euro. Da maggio a ottobre, la domenica pomeriggio, con soli 4 euro potrete visitare anche il Monumento ai Caduti, punto di osservazione perfetto per ammirare da un’altezza di 33 metri un panorama a 360° sul lago.

A Milano nell’Orto delle Meraviglie
Nel centro di Milano, alle spalle dell’Accademia di Brera, potete scoprire – gratis – uno tra gli Orti Botanici più antichi di Italia, quello di Brera (ingresso da Via privata Fratelli Gabbia). Ricco di specie vegetali, custodisce tra percorsi ben disegnati più di un orgoglioso patriarca, tra questi due meravigliosi Ginkgo biloba di 2 secoli e mezzo di vita. Museo vivente a cielo aperto, offre ai visitatori un ricco programma di eventi e attività educative. L’Orto Botanico di Brera è una struttura museale e universitaria che fa parte della Rete degli Orti della Lombardia, assieme ad altri 6 orti botanici: Bergamo, Bormio, Milano Città Studi, Pavia, Toscolano Maderno e Villa Carlotta (unico a pagamento).

Rocca Scaligera e Grotte di Catullo 
Sirmione è uno dei paesi più belli e caratteristici del Lago di Garda, meta attrattiva per turisti e famiglie, ma anche per chi desidera fare una passeggiata romantica. Grazie al biglietto cumulativo, con soli 12 euro è possibile visitare la Rocca Scaligera, punto d’accesso al centro storico di Sirmione, il sito archeologico Grotte di Catullo e il Museo Archeologico.

Museo Internazionale della Calzatura 
Una gita fuori porta a Vigevano per scoprire il Museo Internazionale della Calzatura Pietro Bertolini che conserva calzature provenienti da tutto il mondo. Merita una visita la Piazza Ducale, cuore della città e da non perdere la salita sulla Torre del Bramante che offre una vista completa sulla piazza, sul castello e su tutta la città (ingresso 3 euro).

Musei del Tesoro
Chiavenna merita una visita a soli 4 euro il Museo del Tesoro della collegiata di San Lorenzo, un piccolo ma sorprendente spazio ricco di oggetti meravigliosi, a cominciare da una vasta collezione di abiti religiosi di pregevole fattura per arrivare alla raffinata e splendida “Pace di Chiavenna”, autentico capolavoro che incanta.

Museo Ferroviario del Verbano
Luino, città che si affaccia sulla sponda orientale del Lago Maggiore, soprannominata “Costa Fiorita”, oltre a godere di un panorama unico è possibile visitare gratuitamente il Santuario della Madonna del Carmine, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, conosciuta principalmente per il suo campanile, e anche il Museo Ferroviario del Verbano, un vero e proprio must per gli appassionati di treni e di oggettistica.

Monte Isola e il Lago d’Iseo
Per chi ama passeggiare o fare trekking, Monte Isola offre la possibilità di visitare gratuitamente il Santuario della Madonna della Ceriola, il punto più panoramico dell’isola con una vista mozzafiato sul Lago d’Iseo. Il sabato, la domenica e i festivi è attivo un servizio bus che porta al santuario al costo di 1,50 euro a persona.

Il MVSA a Sondrio 
Tra Alpi e vigneti terrazzati a Sondrio è curioso visitare il MVSA, il Museo valtellinese di Storia e Arte che conserva testimonianze storico-artistiche legate alla valle. Il MVSA è un museo a misura di bambino, con atelier e laboratori creativi. L’entrata è gratuita fino ai 18 anni d’età, 6 euro per gli adulti.