GEORGES DE LA TOUR
AGENDA EVENTI MILANO

GEORGES DE LA TOUR: in mostra saranno presentati anche confronti tra i capolavori del Maestro francese e quelli di altri grandi del suo tempo.

La luce di una candela che illumina un volto, i giocatori di dadi curvi sul tavolo in una stanza buia in cui le ombre circondano le figure: le opere del più amato pittore francese del Seicento, Georges de La Tour, così vicino a Caravaggio nel modo di usare la luce, saranno in mostra a Palazzo Reale dal 7 febbraio al 7 giugno 2020.

La Tour è un artista enigmatico, che ritrae angeli presi dal popolo, santi senza aureola, che predilige soggetti presi dalla strada, come i mendicanti, dipingendo in generale gente di basso rango più che modelli storici o nobili. Tra i capolavori presenti in mostra, spicca la commovente intensità emotiva della Maddalena penitente (National Gallery of Art di Washington D.C), La lotta dei musici (J. Paul Getty Museum) che esprime con crudo realismo uno dei temi più cari al pittore francese, le scene di gruppo raffiguranti frammenti della vita popolare, così come il Suonatore di Ghironda col cane (Musée du Mont-de-Piété di Bergues).

In mostra saranno presentati anche confronti tra i capolavori del Maestro francese e quelli di altri grandi del suo tempo, come Gerrit van Honthorst, Paulus Bor, Trophime Bigot, Hendrick ter Brugghen.

Un mondo di immagini straordinarie che emoziona.