IL SOGNO DEL NATALE
AGENDA EVENTI MILANO

IL SOGNO DEL NATALE: il villaggio di Natale più grande d’Italia aprirà una settimana dopo la data prevista, ecco come modificare i biglietti o chiedere il rimborso.

A seguito di un controllo congiunto con i tecnici Ats, gli agenti della “Freccia 5” della polizia locale, hanno messo sotto sequestro tre dei più attesi edifici che stanno sorgendo nell’Ippodromo Snai di San Siro, nel Parco a Tema “Il sogno del Natale”.

Come riportato da La Stampa: “Il fascicolo è stato aperto per inottemperanza delle norme antinfortunistiche dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, a capo del pool ambiente salute e lavoro, e dal pm Mauro Clerici. Ancora al lavoro i tecnici Ats che contesteranno una contravvenzione alle ditte che hanno commesso gli illeciti. A quanto si sa, sono numerosi quelli riscontrati, ma non è detto che “Il Sogno di Natale 2019” dei bambini di mezza Italia, pronti a partire coi pullman organizzati appositamente per raggiungere l’evento, e che hanno già costretto i genitori ad acquistare il biglietto d’ingresso (costa dai 12 ai 28 euro) sia del tutto perduto. Il Cse, coordinatore sicurezza in fase di esecuzione del cantiere, ha già stabilito un cronoprogramma per far ripartire i lavori nell’area che non è finita sotto sigilli, in vista dell’apertura prevista per il 22 novembre. Più seriamente a rischio le Case degli Elfi e di Babbo Natale, e la Fabbrica dei giocattoli, sotto sigilli a dieci giorni dall’inaugurazione.”

Circa un’ora fa sulla pagina Facebook ufficiale gli organizzatori hanno dato notizia della posticipata apertura del Villaggio:

“Cari tutti, per sopraggiunti problemi tecnici, l’apertura del Villaggio IL SOGNO DEL NATALE è posticipata a venerdì 29 novembre 2019 alle ore 15.00.

La settimana di slittamento sarà compensata dal prolungamento dell’apertura del Villaggio fino al 6 gennaio 2020.

Chi avesse acquistato in prevendita i biglietti nei giorni precedenti al 29 novembre, potrà chiedere lo spostamento della visita in un’altra data compresa tra il 29/11/2019 e il 06/01/2020 oppure il rimborso presso la piattaforma di vendita su cui è stato effettuato l’acquisto.

Ci scusiamo e confermiamo che presto il sogno diventerà realtà. Vi aspettiamo dal 29 Novembre al 06 Gennaio 2020 a Milano – Ippodromo SNAI San Siro.”

QUI LE MODALITA’ PER RICHIEDERE IL RIMBORSO CON TICKETONE.

COME INDICATO SUL SITO:

“L’evento che ho prenotato è saltato / è stato rimandato come posso ottenere il rimborso?

Risposta
Poiché offriamo solo il servizio di prevendita biglietti, non possiamo influenzare in alcun modo annullamenti o rinvii di eventi.
Faremo il possibile per comunicarle immediatamente via e-mail tutte le modifiche che gli organizzatori comunicheranno a noi.
Contemporaneamente troverà un elenco di tutte le modifiche di cui siamo a conoscenza sulla nostra pagina www.ticketone.it che le ricordiamo, è in ogni caso tenuto a consultare nel caso non riceva l’e-mail per problemi di posta elettronica.
La preghiamo di fare però anche attenzione alle comunicazioni di stampa, radio e televisione alla vigilia dell’evento desiderato.
Qualora il Suo evento dovesse saltare o essere rinviato, il referente per tutte le Sue rivendicazioni è il relativo organizzatore.Il link al sito dell’Organizzatore è pubblicato nella scheda dell’evento a cui è interessato.
Spesso veniamo incaricati dagli organizzatori di provvedere al rimborso del prezzo di ingresso, in tal caso qualora dovesse restituirci i biglietti per le pratiche di cancellazione e rimborso necessarie, le spese della raccomandata per la restituzione saranno a Suo carico, inoltre come previsto da Termini e Condizioni di acquisto gli importi riguardanti commissioni di servizio ed eventuali spese di spedizione non saranno rimborsati, poiché servizi già resi.
Faccia attenzione che: Questo vale solo per clienti che abbiano acquistato i biglietti da noi online oppure tramite call center.
Dopo averli ricevuti, ci impegneremo per stornare il prima possibile i biglietti presso l’organizzatore. Successivamente Le verranno rimborsati il prezzo del biglietto utilizzando lo stesso metodo di pagamento già utilizzato per l’acquisto.”