piazza duomo effetto jungle urbana palme milano
AGENDA EVENTI MILANO

Palme e banan resteranno al loro posto almeno per i prossimi tre anni.

Si è  infatti concluso il bando del Comune per la nuova sponsorizzazione della maxi aiuola di piazza Duomo a Milano, quella allestita nel 2017 da Starbucks che, all’inizio, aveva portato tante polemiche per la scelta delle piante nella piazza più centrale di Milano. Ed è di nuovo Starbacks il colosso americano del caffè ad aggiudicarsi a partire da gennaio 2020 lo spazio e il  mantenimento delle piante che si sono ampiamente adattate al clima milanese. Il progetto ha anche ricevuto il benestare della Soprintendenza.

Il progetto, come nel 2017 a firma dell’architetto milanese Marco Bay, porterà un lieve aggiornamento delle aiuole, necessario a ristabilire una certa permeabilità visiva degli spazi. In particolare, verranno diradate le piantumazioni di banani che, godendo di ottima salute, negli anni si sono moltiplicati prendendo molto spazio all’interno delle aiuole, e uno sfoltimento delle specie Miscanthus sinesis, anch’essa divenuta molto rigogliosa.

piazza duomo starbucks piazza duomo milano

Resteranno protagoniste le altre specie vegetali presenti che garantiscono fioriture colorate – trachycarpus fortunei (palme), musa ensete, malvoni, hibiscus, ortensie paniculate, spighe del miscanthus – con l’eccezione della Bergenia ibryda Bach, sostituita nel progetto con la Felce Dryopteris erythrosora, che offrirà un maggior risultato estetico e compositivo nella bordura delle strisce verdi a confine con la parte grigia della ghiaia nero ebano