pranzo di natale
AGENDA EVENTI MILANO

La città si classifica al secondo posto dietro Torino, Roma è terza. Ecco l’indagine

Natale a Milano fa rima con regali ma anche con tavola imbandita. E se il 47% dei milanesi non riesce a rinunciare al panettone tradizionale la “capitale lombarda” è tra le tre città d’Italia che spendono di più per imbandire la tavola durante le feste. Il dato emerge da una ricerca di Supermercato24.

Secondo la ricerca Milano è seconda solo a Torino che in fatto di abbuffate non ha eguali in Italia. All’ombra della madonnina s comprano soprattutto acqua, bibite e alcolici (14,6%), oltre a formaggi e salumi (11%). Nel capoluogo meneghino sembra che il menù sia meno salutare rispetto al resto dell’anno e che eventuali sensi di colpa vengano rinviati a gennaio: nel mese di dicembre si registra, infatti, una flessione negli acquisti di frutta e verdura rispetto ai mesi precedenti. Roma chiude il podio, seguita da Verona, mentre i più parsimoniosi di tutta la penisola risultano essere gli abitanti delle province di Vicenza, Modena e Como.

pranzo di natale

Panettone, i milanesi preferiscono quello tradizionale

Indipendentemente dalla latitudine, che cosa fa lievitare lo scontrino degli italiani sotto Natale? Analizzando la spesa delle feste si scopre che i prodotti più costosi aggiunti al carrello di dicembre sono le bollicine: per lo champagne e gli spumanti la spesa media sotto le feste vede un incremento del 40% rispetto agli altri mesi dell’anno. A pesare sul conto pre-festivo anche i cesti di specialità natalizie, graditissima, comoda, ma spesso costosa idea regalo, i salumi da banco (+10%) – in particolare il culatello e la bresaola – e il carpaccio di salmone (+51%). Ma anche chi ama i crostacei deve “fare i conti” con uno scontrino più salato (la spesa media si triplica rispetto agli altri mesi), soprattutto quando aggiunge al carrello i gamberi rossi di Sicilia.

E le spese di Natale sono anche tra le più costose: secondo i dati dell’indagine, infatti, l’11,5% della spesa fatta dagli italiani nel corso dell’anno si concentra nelle tre settimane di dicembre precedenti al Natale.

La fonte della ricerca

I dati riportati sono stati calcolati sulla base degli acquisti effettuati dagli utenti di Supermercato24 tramite sito web o app nel corso di dicembre 2018. Le informazioni, assicurano dalla società, sono state raccolte in forma anonima e utilizzate a scopo esclusivamente statistico.