milano fashion week
AGENDA EVENTI MILANO

Annunciate dalla Camera Nazionale della Moda le date ufficiali della Milano Fashion Week Men’s

Gennaio 2020 segna il ritorno della Moda Uomo. Le manifestazioni e le sfilate dedicate a lui, che vedono scendere in campo le collezioni autunno inverno 2020-2021, si preparano a invadere le più importanti capitali del fashion.

Dopo un inizio in sordina oltremanica con la London Fashion Week Men’s, degna di nota grazie alla presenza di Iceberg, che ha aperto le danze per la seconda volta nel capoluogo inglese con un defilé omaggio alle Alpi italiane, e del talentuoso Craig Green, fresco di nomina come British Designer of the Year – Menswear agli ultimi British Fashion Awards, ora è giunto il momento di fare sul serio.

milano fashion week

A dare il via al mese del menswear la nuova edizione di Pitti Uomo a Firenze (7-10 gennaio), seguita a ruota dalle sfilate di Milano Moda Uomo (10-14 gennaio), della Paris Fashion Week Menswear (14-19 gennaio) e della New York Fashion Week Men’s.

MILANO MODA UOMO: dal 10 al 14 Gennaio 2020

E’ partito il conto alla rovescia per la prossima edizione di Milano moda uomo, in programma dal 10 al 14 gennaio a Milano.

L’edizione di Milano Moda Uomo in programma dal 10 al 14 gennaio 2020 prevede 77 collezioni, di cui 26 sono le sfilate, 46 le presentazioni (di cui 10 designer inglesi e 5 designer italiani presso LONDON show ROOMS), 5 le presentazioni su appuntamento e 22 gli eventi in calendario.

Aprono il programma Dsquared2, che festeggia il suo 25° anniversario, ed Ermeneglido Zegna. Tornano a sfilare Gucci, che chiuderà il programma martedì 14, IcebergMiaoranMSGMN.21Prada Salvatore Ferragamo. Molti i nomi in calendario, alle cui sfilate si aggiungono eventi particolari pensati per evidenziare la grande capacità creativa ed imprenditoriale della Moda Italiana e della sua filiera produttiva.Un esempio: la collaborazione tra Camera della Moda e il British Fashion Council (BFC), che porterà a Milano una parte della London Fashion Week.

LONDON SHOW ROOMS

SPAZIO SAVONA 56

All’interno del contenitore di talenti LONDON show ROOMS organizzato in collaborazione con il British Fashion Council (BFC), verranno presentate le collezioni di 10 designer emergenti inglesi e 5 italiani. Protagonisti del progetto saranno anche gli studenti italiani che studiano nelle prestigiose scuole di moda inglesi, in modo da mettere in luce la grande sinergia tra il sistema formativo italiano e quello inglese.

Sempre nello spazio LONDON show ROOMS verrà esposta un’installazione artistica curata da The Mill e prodotta da YouConcept, che intende raccontare i nuovi trend della moda attraverso immagini, con un focus sulla diversità, l’energia e il talento dei giovani designer. L’installazione digitale dopo l’evento sarà aperta al pubblico.

PARTECIPA AL PROGETTO #MFW REPORTER E VIVI LA FASHION WEEK IN PRIMA FILA

Anche per questa edizione torna il progetto progetto #MFW Reporter di Camera Nazionale della Moda e Mastercard Italia. Tutti sono invitati a condividere sui social media le loro “stories of passion” entro il 3 gennaio 2020 utilizzando gli hashtag #MFWreporter e #StartSomethingPriceless. Saranno selezionati due reporter speciali che avranno la possibilità di vivere l’esperienza unica della Milano Fashion Week. Tutti i dettagli sul sito ufficiale.

steve aoki biglietti gate milanoTra le griffe che presenteranno le proprie collezioni co-ed figurano Dsquared2, Neil Barrett, Marcelo Burlon County of Milan e Sunnei

“Siamo molto soddisfatti della collaborazione, in quest’edizione, con il British Fashion council e Confartigianato Imprese e siamo grati al Mise e Ice per il loro supporto. Come Cnmi siamo convinti che la collaborazione con Bfc sia, per entrambi, una preziosa opportunità per realizzare un importante lavoro di congiunzione e unione tra i nostri mondi”, ha sottolineato, in una nota, il presidente di Camera nazionale della moda italiana, Carlo Capasa.

La collaborazione tra Camera nazionale della moda italiana e il British fashion council porterà a Milano una parte della London fashion week. Tra le varie iniziative, London show rooms occuperà lo Spazio Savona 56. All’interno del contenitore di talenti saranni presentate le collezioni di 10 designer emergenti inglesi. Tra questi: Art School, Bethany Williams. Bianca Saunders, E. Tautz.

” Questo progetto darà a Cnmi la possibilità di espandere i suoi orizzonti e di rendere Milano Moda uomo ancora più internazionale. Ospitare le sfilate di stilisti emergenti internazionali è una sfida che ci entusiasma. Come Cnmi siamo felici di accogliere a Milano un pubblico internazionale, con la volontà di creare un’atmosfera confortevole. Ci auguriamo che poter conoscere e osservare studenti promettenti del mondo della moda, in arrivo dal Regno Unito, possa farci scoprire quali saranno le prossime evoluzioni nel mondo della moda e i trend delle nuove generazioni”; ha aggiunto Capasa.

Tra le griffe che presenteranno le proprie collezioni co-ed figurano Dsquared2, Neil Barrett, Marcelo Burlon County of Milan, Han Kjøbenhavn, Spyder e Sunnei.

L’industria della moda italiana, nei primi nove mesi dell’anno ha messo ha segno una buona performance delle esportazioni (+6 per cento nei 9 mesi rispetto al 2018), con risultati particolarmente positivi verso Giappone (+10,8 per cento), Corea (+15,7 per cento), Usa (+7,8 per cento), Regno Unito (+6,8 per cento),Francia (+5,5 per cento) e Cina (+5,2 per cento), a cui si sommano flussi crescenti verso la Svizzera, piattaforma logistica verso gli Usa, il resto d’Europa e l’Asia.

EVENTI IN PROGRAMMA

(in aggiornamento): 

MFW Opening Cocktail Party |

Hotel Diana Sheraton


STEVE AOKI Milano / Opening Fashion Week

Special guest Steve Aoki

STEVE AOKI – 10 GENNAIO 2020 – GATE MILANO – steve aoki milano fashion week