Patentino obbligatorio cani milano
AGENDA EVENTI MILANO

Regolamento comunale di tutela degli animali: stop alla museruola nelle aree cani ma corso per i proprietari di animali di razze pericolose

Nel nuovo regolamento per la tutela degli animali che dovrà essere approvato dal Consiglio comunale di Milano, dopo la revoca dell’obbligo di museruola nelle aree cani per tutte le razze e il divieto di utilizzo del collare “a strozzo”, è stato proposto l’obbligo di patentino per i proprietari di cani cosiddetti “pericolosi”. Dai pitbull ai cane lupo, tutti dovranno esserne dotati. Ma Forza Italia frena: “Che sia un’opportunità, non un obbligo”.

Il nuovo regolamento per il benessere e la tutela degli animali del Comune di Milano è sul tavolo ormai da diverse settimane, in attesa di essere approvato.

A Milano si stima ci siano 100 mila cani, di cui circa 30 mila da difesa e potenzialmente aggressivi. I padroni di questi cani (se non vogliono una multa fino a 500 euro) dovranno frequentare un corso di tre giorni offerto da Comune, Ats e Ordine dei veterinari, lezioni che servono per conseguire un “patentino”. Con questo corso i proprietari dei cani “pericolosi” potranno conoscere “le caratteristiche etologiche dell’animale” e avere una formazione “sul suo benessere, sulla corretta conduzione dello stesso in base all’età, alla razza, al vissuto dello stesso”.

Tra le razze in questione, rientrano Pitbull, Rottweiler, American Staffordshire Terrier, Bull Terrier, Cane Corso e Cane Lupo cecoslovacco. Su questo punto, non sembra esserci l’accordo bipartisan sopracitato: il Pd sarebbe favorevole, Forza Italia no. Tanto che l’azzurro Gianluca Comazzi ha dichiarato che “i corsi per il patentino devono essere un’opportunità, non un obbligo”, per evitare di discriminare alcune razze.

Il nodo principale, però, riguarderebbe l’inserimento nel suddetto regolamento di una norma che obblighi i proprietari dei cani di razze cosiddette “pericolose” a ottenere il patentino per il proprio animale domestico.

Il voto finale è previsto per il prossimo giovedì, 16 gennaio.