CORONAVIRUS
AGENDA EVENTI MILANO

CORONAVIRUS: controlli severissimi a Malpensa per gli ultimi voli in arrivo dalla Cina. I 2 turisti cinesi sono ricoverati all’ospedale Spallanzani di Roma

Erano atterrati a Malpensa il 23 gennaio. Marito e moglie, di 67 e 66 anni, arrivavano dalla Cina. Dopo Milano, dove sarebbero rimasti solo un paio di giorni, sono andati a Roma e sono i primi due casi di coronavirus in Italia. I due turisti cinesi facevano parte di una comitiva che alloggiava in un albergo di via Cavour nella Capitale: ora sono ricoverati in osservazione all’ospedale Spallanzani di Roma.

La conferma dei primi contagi in Italia è stata data dal premier Giuseppe Conte: “Ci sono due casi confermati in Italia. Si tratta di due turisti cinesi che sono venuti nel nostro Paese a gennaio”, ha detto. La comitiva con la quale viaggiavano i due turisti ora in isolamento allo Spallanzani era atterrata all’aeroporto di Milano Malpensa.

coronavirus capodanno cinese milano annullato

I turisti in osservazione

I turisti cinesi contagiati “sono entrati in osservazione”, ha spiegato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’istituto Spallanzani di Roma, presente alla conferenza stampa. Inoltre, la stanza dell’albergo dove alloggiavano i due turisti cinesi è stata sigillata. Giovedì, subito dopo l’intervento la polizia ha inviato un report al ministero della Salute.

“L’autorità sanitaria regionale sta tracciando tutti i contatti, i movimenti di queste persone, per puro principio di precauzione. Al momento non sembra che ci siano rischi di popolazione. Il ministero insieme alla regione faranno un bollettino sanitario quotidiano”, ha aggiunto Ippolito. “È già stata attivata la sorveglianza sanitaria alle persone venute in contatto con la coppia ricoverata presso l’istituto nazionale malattie infettive Spallanzani. Sono scattate tutte le misure previste dai protocolli sia per quanto riguarda alcune persone dell’albergo, sia riguardo gli altri componenti del gruppo di turisti. Al momento sono tutti asintomatici e non destano preoccupazione”, comunica in una nota l’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

I due cinesi risultati positivi al coronavirus a Roma, ha spiegato a Radio Anch’io su Radio 1 il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri. “Sono in buona salute, ora dovranno aspettare la guarigione. Sono atterrati il 23 a Malpensa: dal 23” per i passeggeri arrivati in aereo dalla Cina “veniva già riempita una carta allo sbarco, nella quale veniva chiesto ai cinesi dove sarebbero andati, una traccia. Ora verrà ripercorso a ritroso il percorso che hanno fatto e si capirà dove sono stati”.

Bloccati tutti i voli da e per la Cina

Conte poi spiegato che  “il ministro Speranza ha già adottato un’ordinanza che chiude il traffico da e per la Cina. Siamo il primo paese che adotta una misura cautelativa di questo genere”, affermando che “l’Italia non è impreparata. Abbiamo già messo in campo tutte le misure di precauzione”.

Intanto, arrivano gli ultimi voli dalla Cina a Malpensa

Ai passeggeri e al personale di bordo del volo 0946 dell’Air China in arrivo a Malpensa da Pechino è stata misurata per tre volte la temperatura da medici saliti a bordo dell’aereo prima dello sbarco con mascherine e tute, ed è stato consegnato un ‘vademecum’ con le indicazioni dei presidi a cui rivolgersi in caso si avvertissero sintomi sospetti di Corona Virus. A riferirlo sono i parenti in attesa al Terminal arrivi B di Malpensa in contatto con i loro cari che ancora devono uscire e sono in attesa dei bagagli e alcuni assistenti di volo di Air China.

Il volo in arrivo da Pechino è uno degli ultimi autorizzati ad atterrare in Italia dopo il ‘blocco’ aereo da e per la Cina annunciato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. All’aeroporto internazionale Malpensa sono arrivati anche un volo da Hong Kong della compagnia Cathay Pacific, e uno da Shanghai dell’Air China.