coronavirus milano
AGENDA EVENTI MILANO

Sciacalli da Coronavirus in azione,finti medici in casa per le visite

Falsi addetti sanitari si presentano nelle case millantando di eseguire tamponi di prevenzione al Coronavisur. Ma è una truffa. L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato commenta quanto sta accadendo in alcuni comuni del milanese e della bergamasca.

Falsi addetti sanitari: interviene De Corato

“Falsi addetti delle ATS si stanno presentando nelle case millantando di eseguire tamponi con l’obiettivo di derubare le vittime. L’appello che rivolgiamo a tutta la popolazione e’ quello di non aprire le porte, ma di avvertire subito le Forze dell’Ordine. Speculare su quanto sta accadendo oggi e’ da sciacalli – conclude De Corato – per questo auspico che si possa far luce su queste truffe e auguro il massimo della pena ai delinquenti”.

Truffatori senza scrupoli

I delinquenti si vestono da paramedici, con la classica divisa del soccorritore, si presentano in casa, soprattutto di anziani ma anche di intere famiglie, e dicono di essere operatori sanitari che prelevano un campione gratuitamente per effettuare il test da coronavirus. Il tampone è naturalmente fasullo, sono veri invece i complici che ne approfittano per derubare i malcapitati. Alcuni dei soccorritori assicurano di far parte di qualche Croce importante, per convincere i truffati. Altri dicono addirittura di essere inviati dalla Regione Lombardia. Insomma, far cadere nella trappola, soprattutto in questo momento di forti tensioni e preoccupazioni, è un attimo. I malcapitati si accorgono solo in seguito di essere stati truffati e derubati di soldi e gioielli. L’invito delle autorità è di non aprire a nessuno: non esiste alcuna autorizzazione a effettuare il test di Coronavirus porta a porta.

Ecco l’avviso di Croce Rossa Italiana

AVVISO ALLA CITTADINANZA CORONAVIRUS: NESSUNA ATTIVITÀ PORTA A PORTA PER TAMPONE ORALE DA PARTE DI CRI IN LOMBARDIA

Si chiede di contattare il 112 solo per emergenze reali
Si chiede di contattare il 112 solo per emergenze reali

A seguito di alcune segnalazioni pervenute dai Comitati locali, Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale di Lombardia informa la cittadinanza che non è stata emanata alcuna attività porta-a-porta per effettuare test con tampone orale per la rilevazione di contagio di Corona Virus COVID-19

Tali attività non hanno perciò nulla a che vedere con Croce Rossa e gli individui che le realizzano, benché in divisa, non appartengono alla nostra Associazione e hanno il solo scopo di introdursi in maniera illegittima nelle abitazioni, con intenti di sciacallaggio.

Si raccomanda dunque, nel caso si riceva una visita, di non accogliere in casa suddetti individui e di contattare immediatamente le forze dell’ordine.


 

ANPAS LOMBARDIA

corona virus tampone milano