lombardia coronavirus aiuti cina
AGENDA EVENTI MILANO

Aiuti dalla Cina per il coronavirus. Contratti firmati nelle prossime ore. Di Maio: «L’amicizia e la solidarietà pagano»

coronavirus

Dopo la dichiarazione di Conte con la notizia dell’inizio della zona rossa che riguarda tutta l’italia, si apprende che il Ministro Luigi Di Maio sta formalizzando un importante accordo con la Cina.

Nello specifico Pechino è disposta a fornire all’Italia mille ventilatori polmonari, oltre a due milioni di mascherine, 100 mila delle quali ad alta tecnologia, 20 mila tute protettive e 50 mila tamponi per i test sul coronavirus.

Anche l’ansa “Ansa” riporta che questo è quanto si apprende al termine del colloquio telefonico tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il suo omologo cinese Wang Yi, che ha assicurato che in queste ore da parte di Pechino è stata data chiara indicazione alle loro aziende di esportare 2 milioni di mascherine mediche ordinarie all’Italia per l’emergenza coronavirus.

Sembra anche che Pechino abbia dato  la garanzia a Di Maio che queste commesse italiane saranno messe in priorità tra le aziende cinesi per l’acquisto di ventilatori polmonari . Una richiesta che oggi non è solo italiana ma di molti altri Paesi europei.

E intanto si attende l’arrivo si spera entro fine Marzo, del test rapido per la diagnosi del coronavirus.