coronavirus programmi televisivi
AGENDA EVENTI MILANO

Anche i palinsesti televisivi si attrezzano per venire incontro alle famiglie chiuse in casa durante l’emergenza Coronavirus

Con le nuove misure governative per il contenimento del contagio da Coronavirus, inevitabilmente molte persone passeranno molto più tempo a casa, ed ecco che di conseguenza Mediaset e Rai hanno deciso di modificare il proprio palinsesto, venendo incontro alle esigenze delle famiglie e dei più piccoli.

ITALIA 1

Si inizia al mattino presto con i migliori cartoni animati dedicati ai più piccoli. Dalle 8.30 esordisce la serie di documentari Bbc Planet Earth 2 – Meraviglie della natura: un viaggio emozionante attraverso i panorami più belli del pianeta Terra realizzati con altissima qualità cinematografica. Dalle 9.30 circa riparte The Flash, la serie dedicata al supereroe più veloce del mondo: ogni mattina tre episodi della prima stagione.

Nel pomeriggio, alle 14 confermati i consueti appuntamenti con le serie cult I Simpson e The Big Bang Theory. Dalle 16 una sequenza di film adatti a tutta la famiglia, storie senza tempo per chi in questo periodo ha più tempo da trascorrere a casa. Tra i titoli in programmazione Biancaneve e il cacciatoreLa Bella e la BestiaPaddingtonIl gatto con gli stivaliIl Piccolo PrincipeTarzan, tutti i film della saga di Shrek e molti altri. Dalle 18 circa riprende la normale programmazione di Italia 1.

Rai Cultura ora ha arricchito i palinsesti di Rai5 e Rai Storia.

Tanto per fare un esempio, ogni giorno, alle 15.00 arriva «Viva la Storia»: 24 puntate costruite con e per gli studenti, dalle elementari ai licei. Un programma fatto di domande e risposte su un tema principale, con l’aiuto di storici ed esperti: dall’alimentazione all’istruzione, dai mezzi di trasporto alla medicina, dalla comunicazione all’arte. Inoltre, l’abbiamo già ricordato, sui siti della Rai e su RaiPlay, c’è una quantità di materiale didattico da fare invidia a qualunque network internazionale. Anche Rai3 parla di letteratura italiana con le appassionanti 20 puntate di Edoardo Camurri. Cosa aveva in più «Telescuola» e cosa servirebbe oggi? Più che una programmazione un programma. Per il tempo necessario (speriamo non molto lungo) alcuni maestri-conduttori dovrebbero indirizzare gli studenti-spettatori, specificare classi e materie, imporre ai ragazzi un’affabile disciplina. Come a scuola.

Per quanto riguarda la Rai invece, il canale generalista Rai 2 darà più spazio a programmi per giovani, come la serie inglese Wendy, ad esempio, mentre i canali tematici dedicati ai più piccolo, come Rai Gulp e Rai YoYo, potenzieranno il loro servizio ed aggiungeranno versioni dei loro cartoni animati, come Peppa Pig, anche in lingua inglese, per facilitare l’apprendimento di una lingua straniera ai bambini.

OPERATORI TELEFONICI

In prima linea anche gli operatori mobile e di telefonia fissa, tra Eolo, TIM e Vodafone: se abitate nella zona rossa difficilmente rimarrete a secco di giga di traffico, minuti e messaggi.

Nel caso di Vodafone vengono tolti i limiti previsti dai piani tariffari su minuti, SMS e giga. Il bonus scatta gratuitamente, senza bisogno di richieste, e dura per un mese. Questo per tutti i residenti delle zone rosse, per le aziende e P.IVA si azzerano i limiti di traffico sulle SIM voce.

Fastweb offre invece gratuitamente l’aumento fino a 50GB del pacchetto dati di tutte le SIM ricaricabili per gli utenti residenti nelle zone rosse.

TIM rende disponibili gratuitamente giga o traffico voce illimitati verso numeri fissi e cellulari – fino al 27 marzo 2020. È la stessa TIM che darà istruzione ai suoi clienti in queste ore.

Infine, Eolo offre un mese di connettività internet gratuita ai clienti che risiedono nelle zone rosse – anche in questo caso l’attivazione avviene in maniera automatica.