caprotti dona 10 milioni di euro ospedale
foto Paolo Righi/Meridiana Immagini
AGENDA EVENTI MILANO

Coronavirus, prosegue la gara di solidarietà: da Caprotti 10 milioni per la Lombardia

Giuseppe Caprotti si aggiunge alla lista di chi non si tira indietro per aiutare le persone più bisognose in questo momento di emergenza e lo fa con un assegno da 10 milioni di euro. Il primogenito del fondatore di Esselunga ha infatti istituito un fondo per aiutare le persone più bisognose, quelli che non hanno gli strumenti per curarsi, e le categorie più deboli. Il fondo che sarà coordinato dalla regione Lombardia e dal Comune di Milano, ha lo scopo di “fronteggiare al meglio questo difficile momento”, con l’augurio che a tale gesto se ne accompagnino altri piccoli o grandi”.

Si aggiunge quindi  una nuova iniziativa per venire incontro all’emergenza dei contagi da Covid-19 e questa volta non viene da un’azienda o dal mondo della finanza bensì da un privato. Si tratta di Giuseppe Caprotti, quasi 60 anni, primogenito di Bernardo, il fondatore dei supermercati Esselunga. Ha annunciato la costituzione di un fondo di 10 milioni a sostegno di iniziative terapeutiche in Lombardia contro il coronavirus e per un piano a favore delle categorie più deboli colpite dagli effetti dell’epidemia.