fase 3 lombardia trasporti stazione centrale
AGENDA EVENTI MILANO

TRASPORTI: tutti i treni a lunga percorrenza che attraverseranno Milano fermeranno esclusivamente alla stazione Centrale.

Lo ha comunicato Trenitalia spiegando di aver rimodulato l’offerta commerciale dei treni Frecce (Frecciarossa, Fracciabianca e Frecciargento) a seguito delle disposizioni emanate dalle autorità competenti in materia di prevenzione e contenimento del Coronavirus. Saranno garantiti i servizi minimi essenziali: vale a dire una sola fermata in quelle città che finora invece contemplavano più fermate intermedie. A Milano, nello specifico, non saranno più effettuate le fermate nelle stazioni di Rho Fiera, Milano Porta Garibaldi e Rogoredo.

La decisione è stata presa da Trenitalia per “agevolare le attività di controllo delle autorità”, probabilmente anche a seguito dell’ultima ordinanza varata quest’oggi dal ministero dell’Interno e da quello della Salute. I due ministeri, sempre nell’ottica di contenere i contagi da Covid-19 e probabilmente per impedire le “fughe” ingiustificate dal Nord al Sud della Penisola hanno disposto il “divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in Comune diverso da quello in cui si trovano”, salvo che “per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute”.

Le altre fermate secondarie cancellate in tutta Italia
La decisione di Trenitalia riguarda anche gli Intercity, che svolgono il servizio viaggiatori esclusivamente nelle stazioni principali di: Genova Piazza Principe, Perugia e Roma Termini. Cancellate pertanto le fermate di Genova Brignole, Perugia Ponte San Giovanni, Roma Ostiense e Roma Tiburtina. Per quanto riguarda le Frecce, invece, sono state cancellate le fermate nelle stazioni secondarie di Torino Porta Susa, Roma Tiburtina e Napoli Afragola. Le Frecce fermano solo a Torino Porta Nuova, Roma Termini e Napoli Centrale.